PRODOTTI

Gli Switch in silicio da 44 GHz in package LGA compatto di Analog Devices offrono la più bassa perdita d’inserzione nell’industria

June 14 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Analog Devices, Inc. annuncia la disponibilità degli switch da 44 GHz Single Pole Double Throw (SPDT)

Analog Devices, Inc. annuncia la disponibilità degli switch da 44 GHz Single Pole Double Throw (SPDT), l’ADRF5024 e ADRF5025 in tecnologia “Silicon-on-Insulator” (SOI).
Tra i due nuovi switch a banda larga, l’ADRF5024 possiede una risposta in frequenza lineare da 100 MHz a 44 GHz, mentre l’ADRF5025 ha una banda da 9 kHz a 44 GHz, con caratteristiche stabili di attenuazione migliore di 1,7 dB e di isolamento di 35 dB. Entrambi i dispositivi accettano un segnale di fino a 27 dBm, sia quando chiusi “through” che durante la commutazione (“hot switching”). Il package a montaggio superficiale (SMT) è molto compatto e affidabile, con dimensioni 2,25 mm x 2,25 mm, e permette prestazioni migliori di quelle attualmente in commercio, sicuramente apprezzate dagli esperti di progettazione di sistemi radio frequenza (RF) e microonde. I due nuovi switch non richiedono l’alimentazione del bias, eliminando componenti periferici e raggiungendo un più alto livello di integrazione in sistemi come phased array, strumenti di misura portatili, body scanner ad alta risoluzione e sistemi di comunicazione a onde millimetriche di prossima generazione come l’emergente 5G e le reti satellitari a costellazione-elevata.

• Visitando la pagina di prodotto, è possibile scaricare la documentazione, ordinare campioni e le schede di valutazione:
www.analog.com/ADRF5024
www.analog.com/ADRF5025
• Per sapere di più sul portafoglio di switch RF di Analog Devices:
http://www.analog.com/en/products/rf-microwave/rf-switches.html
• Per entrare in contatto con i tecnici e gli esperti di prodotto di ADI su EngineerZone®, una comunità di supporto tecnico online visitare: https://ez.analog.com/community/rf

L’ADRF5024 e l’ADRF5025 adottano un’architettura del tipo riflettivo e hanno temperature operative da –40°C a 105°C. Tutti i pin incorporano una robusta protezione contro le scariche elettrostatiche (ESD). L’alimentazione nominale dei dispositivi è ±3,3 V, con un ridotto assorbimento di corrente, tipicamente inferiore ai 120 µA. Per il controllo logico i dispositivi utilizzano segnali positive, semplificando il progetto dell’interfaccia di controllo.

L’ADRF5024 e l’ADRF5025 rappresentano la sostituzione ideale per gli equivalenti basati su diodi PIN, dato che non richiedono componenti esterni per la generazione del bias o per il bilanciamento di impedenza e i pin di segnale sono internamente polarizzati al riferimento (GND), in modo da eliminare i condensatori di blocco della componente continua (DC), quando questa è assente.

L’ADRF5024 è ottimizzato per applicazioni, che richiedono commutazioni veloci, con periodo inferiore a 10 ns e fronti di transizione di 2 ns, mentre l’ADRF5025 è ottimizzato per applicazioni a banda ultra-larga con buone prestazioni in bassa frequenza fino a 9 kHz. Le altre caratteristiche sono analoghe, per cui le parti sono mutuamente sostituibili e possono essere utilizzate indifferentemente sul circuito stampato (PCB) con gli stessi ingombri.



Analog Devices
Analog Devices (NASDAQ: ADI) è leader mondiale nella tecnologia analogica ad alte prestazioni ed è impegnata nella soluzione delle sfide tecniche più complesse. I prodotti Analog Devices danno la possibilità di interpretare il mondo che ci circonda, creando una connessione tra fisico e digitale per mezzo di tecnologie d’avanguardia che rilevano, misurano, alimentano, collegano e interpretano le grandezze del mondo reale. Visita il sito http://www.analog.com
Segui @ADI_News su Twitter
Iscriviti qui ad Analog Dialogue, la rivista tecnica mensile di ADI
Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi titolari.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Simona Labianca
Responsabile pubblicazioni - Shin Communication
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere