VARIE

I 5 errori da evitare quando ti fai la barba

March 27 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Come avere una rasatura perfetta e pelle liscia. Scopriamo insieme gli errori da evitare...

Salute e benessere – Se pensi di sapere come raderti dopo aver letto questo articolo potresti renderti conto, dopo anni che ti fai la barba, di aver sempre sbagliato!

Sebbene possa essere un rituale che facciamo ogni giorno, ci sono piccoli errori che tutti abbiamo fatto, a volte per anni, senza mai accorgercene.

Per gli scienziati e gli ingegneri del Centro di ricerca e sviluppo di Gillette a Reading, in Inghilterra, la rasatura è una scienza esatta. Tutto viene decifrato e analizzato, dalle lamette al comportamento dell’utente.

Alcune abitudini che molti di noi uomini hanno sono in realtà viziate da gravi errori così come apprendiamo dal sito Barbaincolta.com che ci svela i segreti di una rasatura perfetta, insegnandoci come evitare gli errori più comuni.

Quali sono gli errori da evitare durante la rasatura della barba

1) Radersi prima di fare la doccia
Per abitudine e convenienza, ci radiamo spesso prima di saltare sotto la doccia. Questo ci consente di rimuovere i capelli e i residui di schiuma e contemporaneamente lavare i capelli. Ma è un errore! Il vapore e l’acqua calda della doccia ammorbidiscono la pelle e la preparano per il rasoio. Procedere in questo ordine ridurrà la probabilità di ottenere micro-tagli.

2) Non usare la crema
Sia che siamo a corto di tempo o semplicemente pigri, a volte saltiamo l’intero passaggio della crema da barba. Ma ancora una volta, è una cattiva abitudine da sviluppare perché schiuma, gel o persino sapone possono prevenire l’attrito tra la pelle e le lame. Ancora una volta, questo aiuta a evitare i micro-tagli, così come i peli incarniti, il prurito e quel fastidioso senso di tensione sulla pelle.

3) Usare un rasoio con una o due lame
Sei un fan dei rasoi usa e getta a due lame? Non vuoi spendere soldi in un rasoio di ultima generazione e nelle lame perché le devi sostituire ogni mese? Potresti sbagliare, soprattutto se vuoi una rasatura perfetta. Pochi uomini sanno che più lame ci sono, più corto è il taglio dei capelli. Quando passa una lama, i peli vengono temporaneamente sollevati di alcuni micrometri. Quindi, la lama taglia i peli dove li attraversa, ma la parte sollevata non viene tagliata. Se diverse lame seguono la prima, ognuna solleva un po’ i peli e la successiva viene a tagliare quelli che sporgono ancora. Una volta che il pelo ritorna nella sua posizione iniziale, è molto più corto. Immaginatevi cosa succede dopo il passaggio di 5 lame quando lo attraversano rispetto a quando viene tagliato da sole due lame.

4) Toccare il rasoio per rimuovere i peli
Alzi la mano chi non l’ha mai fatto almeno una volta. Potremmo dire che lo facciamo tutti! Quando? Sempre! Anche semplicemente quando battiamo il nostro rasoio contro il bordo del lavandino o sulla parete della doccia per rimuovere i peli incastrati tra le lame.
In pochi sanno che questo “innocuo” gesto danneggia in modo permanente le lame, che, sì, sono realizzate in acciaio, ma hanno solo pochi nanometri di spessore. Per rimuovere quei peli, basta far scorrere l’acqua ben al di sopra delle lame, in modo perpendicolare e il rasoio tornerà perfettamente pulito.

5) Non cambiare regolarmente le lame
Un ultimo grande errore che spesso si commette è quello di sottovalutare l’usura delle lame di un rasoio da barba.
Non ho tempo di uscire e comprare nuove lame o non capire perché dovresti cambiarle se stanno ancora facendo il loro lavoro? Ancora una volta siamo cascati di nuovo in un altro errore. Forse il più grande errore quando si inizia a fare la rasatura della barba. Spesso, per non dire sempre, potresti non riuscire a vederlo ad occhio nudo, ma le lame del rasoio si deteriorano dopo ogni utilizzo.
A difesa dei più negligenti c’è da dire che non esiste una durata ideale per le lame, perché tutto dipende dal numero di rasature, dal tipo di capelli, ecc … , ma per una rasatura della barba perfetta le lame dovrebbero essere cambiate, in media, una volta al mese.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere