SOCIETA

I Diritti di chi non ha reddito

July 17 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente
CORRELATI:

Assegno di povertà, Social Card dell’Inps, esenzione dal ticket e, se spetta, anche la disoccupazione. A che cosa ha diritto chi non ha uno stipendio mensile.

In Italia, secondo gli ultimi dati Istat, ci sono quasi 5 milioni di persone che vivono in condizioni di povertà assoluta.
Va peggio ai giovani che agli anziani e, per quanto riguarda il dato sulle famiglie, il tasso aumenta tra quelle più numerose e quelle che hanno come capofamiglia un operaio.

L’assegno di povertà, chiamato anche reddito di inclusione (REI), è uno dei diritti di chi non ha un reddito. Per il 2017, il Governo ha stanziato 1,6 miliardi di euro, che salgono a 1,8 miliardi per il 2018.
Ad ogni famiglia composta da almeno 5 persone e avente diritto spetta un contributo di 480 euro mensili.
Il calcolo del reddito di inclusione mensile viene fatto sulla base della differenza tra reddito imponibile e la componente reddituale dell’Isee che tiene conto della scala di equivalenza.
L’assegno di povertà copre il 70% di quella differenza e non potrà essere inferiore all’assegno sociale (448,07 euro per il 2017).

Tra i diritti di chi non ha reddito c’è anche quello all’esenzione dal ticket sanitario. L’esenzione, infatti, non spetta soltanto a chi ha una patologia cronica o rara, ma anche a chi vive in condizioni economiche difficili.
I diritti di chi non ha un reddito o di chi ha, comunque, un reddito basso contempano pure la Carta Acquisti dell’Inps, nota come Social Card.

Sulla carta vengono accreditati 80 euro ogni bimestre che possono essere utilizzati per fare la spesa nei negozi convenzionati o per pagare le bollette di luce e gas. Dà diritto, inoltre, ad uno sconto del 5% nei negozi e nelle farmacie che hanno aderito all’iniziativa. Non è utilizzabile per pagare specialità medicinali o ticket sanitari. Acquistando con la Social Card in farmacia, si ha diritto anche alla misurazione gratuita della pressione e del peso.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Leonardo Breccolenti
Social Media manager - Studio Legale Polenzani-Brizzi
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere