ARTE E CULTURA

I grandi delitti del novecento in italia

January 22 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Donne italiane protagoniste al noir di efferati delitti nell'Italia del dopoguerra. Tali orrendi misfatti che sconvolsero l'opinione pubblica della Penisola italiana saranno anallzzati in un'apposita conversazione a Reggio Calabria a cura del Circolo Culturale „L'Agorà”.

Giovedì 24 gennaio a partire dalle ore 17,00 presso la Sala „Spanò Bolani” della Biblioteca Comunale „De Nava” di Reggio Calabria si terrà una conversazione organizzata dal Circolo Culturale „L'Agorà” che tratterà alcuni degli episodi di cronaca nera dell'Italia del dopo guerra. Il titolo della conversazione sarà „I grandi delitti del Novecento” e nel corso dell'incontro saranno analizzati, a cura di Antonino Megali (socio del sodalizio organizzatore), i casi di Leonarda Cianciulli, Rina Fort, Pia Bellantani. La strage della famiglia Ricciardi è considerato come uno degli episodi più atroci della cronaca nera della Penisola italiana che si verificò nel 1946 nella metropoli milanese al numero civico 40 di Via San Gregorio. L'Italia del dopoguerra ebbe a registrare questi sinistri episodi balzate alle cronache del periodo come il delitto dell'ermellino, conosciuto anche come „caso Bellantani”, omicidio maturato nel mondo dell'aristocrazia italiana del periodo, o gli omicidi seriali di Leonarda Cianciulli, conosciuta come la “saponificatrice di Correggio”.



Licenza di distribuzione:
Giovanni Aiello
Presidente Circolo Culturale L'Agorà - RC - Circolo Culturale L'Agorà - Reggio Calabria
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere