VARIE

I nemici del legno: la “Muffa nera”

February 6 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Trattamento antitarlo del legno: la “muffa nera”, un pericolo concreto per la durata del legno così come per la salute dell’uomo

Prendersi cura del legno della propria abitazione attraverso un adeguato processo di disinfestazione tarli è indubbiamente un’operazione necessaria a preservarne esteticità e resistenza strutturale, ma forse pochi sanno della sua utilità per la nostra salute. Più volte abbiamo sottolineato che i pericoli maggiori per il legno dell’ambiente in cui viviamo non sono rappresentati dai soli parassiti intesi come tarli: già in precedenza, infatti, abbiamo accennato ai cosidetti “funghi del legno” come tra i maggiori responsabili del suo degrado.

Capita spesso di non considerare, purtroppo, che la presenza di particolari microorganismi dannosi per il legno potrebbero avere anche conseguenze pesanti per la nostra salute. E proprio in riferimento ai funghi del legno che ci soffermiamo in questo articolo sul cosidetto “ Stachybotrys Chartarum”, più comunemente conosciuto come “Muffa nera”.

Questo tipo di muffa predilige albergare nelle zone con forte umidità e infiltrazioni d’acqua, e soprattutto in corrispondenza di materiali ricchi di cellulosa come ad esempio le travi di un soffitto. Appartenente alla famiglia Dematiaceae, questo fungo si contraddistingue per le spore in grado di formare macchie scure di un colore nero intenso. La sua azione fungina non solo è in grado di danneggiare il legno ma anche di nuocere alla salute stessa dell’uomo, perché la micotossina da essa prodotta – Satratossina H – se inalata può causare diversi problemi come ad esempio asma, mal di testa, emorragia polmonare ecc. La presenza costante delle sue spore nell’ambiente, inoltre, può provocare addirittura danni letali a uomini e animali, in virtù della loro capacità di sopravvivere per lunghi anni.

Seppur con processi differenti, muffe e tarli sono in grado di procurare entrambi danni per il legno così come per la salute. Michelangelo Randolfi e la sua squadra di esperti nel trattamento antitarlo sanno come intervenire in maniera efficace ed assolutamente ecologica per sconfiggere qualsiasi insidia che minaccia l’integrità e la bellezza del legno.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Alessandro Farucci
Responsabile pubblicazioni - Deslab.it sas
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere