INTERNET

I pro e i contro dell'acquistare su internet

January 31 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Acquistare on-line offre sicuramente dei vantaggi, ma forse non tutti sanno che ci sono anche importanti svantaggi che vengono spesso dimenticati.

Una grossa fetta del nostro tempo la passiamo su internet sia in ambito lavorativo che in ambito ludico, perché tanti sono i servizi che la rete ci mette a disposizione. Fra questi c’è anche lo shopping on-line, ovvero la possibilità di acquistare sul web.

Molte aziende hanno creato un proprio negozio virtuale rendendo lo shopping online facile e relativamente conveniente.

Nonostante negli ultimi anni sia cresciuto parecchio lo shopping online, i centri commerciali sono ancora molto frequentati. Ci sono pro e contro per entrambe le forme di shopping.

I vantaggi dell’acquisto su internet

Il primo grosso vantaggio dell’acquistare su Internet è senza ombra di dubbio il risparmio di tempo. Infatti muoversi appositamente per acquistare un elettrodomestico significa perdere tempo nel traffico, trovare un parcheggio, spendere soldi in benzina e fare la fila alla cassa.

Acquistare online permette di confrontare decine di prodotti in pochi istanti, mentre nei negozi spesso si può scegliere solo fra un numero limitati di prodotti messi in vetrina appositamente per guidare i nostri acquisti.

Un negozio on-line è aperto 24 ore su 24 a differenza dei supermercati tradizionali che hanno degli orari di apertura e chiusura stabiliti.

Un importante limite dello shopping tradizionale è la mancanza di ampia scelta a causa dell’inventario in loco molto limitato.

L’ultimo vantaggio di acquistare online è la mancanza di addetti invadenti e la possibilità di leggere le recensioni dei clienti per scoprire se un prodotto sia valido o meno. Questo vantaggio ci salva dal buttare via un mucchio di denaro in prodotti di bassa qualità.

Ma non è tutto oro ciò che luccica e infatti esistono anche degli svantaggi nel comprare on-line.

Gli svantaggi dell’acquisto on-line

Sicuramente un grosso limite sono i costi di spedizione, soprattutto per gli articoli a basso prezzo ove la spesa di spedizione o è superiore al costo del prodotto stesso o percentualmente incide parecchio, quindi la convenienza è solo per ordini di importi di una certa consistenza. Molti siti ci vengono incontro annullando le spese di spedizione se si spende un certo importo, come ad esempio Amazon. Se la spedizione costa meno di quanto si spenderebbe in benzina per andare in un negozio fisico, allora abbiamo sicuramente fatto la scelta giusta.

Un altro svantaggio è l’attesa. Infatti in un negozio fisico riceviamo immediatamente l’oggetto acquistato, mentre su Internet dovremo attendere qualche giorno per ricevere il nostro acquisto.

Se da un lato l’acquisto di certi articoli su internet può essere eseguito tranquillamente senza toccarlo con mano, ma basandoci esclusivamente su materiale reperito in rete, non si può dire la stessa cosa nel caso di abbigliamento o calzature dove prima di procedere all’acquisto si tocca sempre con mano per testarne la qualità, si verifica se il capo o la calzatura calza a pennello, inoltre non è detto i colori così come li vediamo a video facciano lo stesso effetto visti nella realtà.

Le insicurezze di pagamento e la possibilità che qualche hacker riesca a rubare i dati della carta di credito rendono rischioso l’acquisto tramite web, anche se tuttavia potrebbe succedere, con meno probabilità, anche nei negozi fisici.

Conclusioni

Anche se l’acquisto on-line è un gran comodità, ci sono delle ragioni per cui lo shopping tradizionale continuerà comunque a vivere.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Alessio Arrigoni
Responsabile pubblicazioni - Alessio Arrigoni
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere