ARTE E CULTURA

I Segreti del Discorso Perfetto

November 13 2012
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Se impari a fare uno schema non avrai bisogno di scriverti tutto e quindi impiegherai meno tempo a preparare il tuo discorso, tempo che poi potrai impiegare per esercitarti. Cosi ti resterà più facile pronunciare il discorso, il quale poi risulterà più efficace, interessante e stimolante per il tuo uditorio.

Quando sono incaricati di parlare in pubblico molti scrivono laboriosamente il loro discorso per intero, dall’inizio alla fine. Prima che il discorso sia pronto forse lo riscriveranno più volte, cosa che richiede sicuramente molto tempo… ore e ore di lavoro.
È così che prepari i tuoi discorsi? Ti piacerebbe conoscere un metodo più semplice, veloce ed efficace?
Se impari a fare uno schema non avrai bisogno di scriverti tutto e quindi impiegherai meno tempo a preparare il tuo discorso, tempo che poi potrai impiegare per esercitarti.
Cosi ti resterà più facile pronunciare il discorso, il quale poi risulterà più efficace, interessante e stimolante per il tuo uditorio.
In alcuni casi lo schema ti può essere già fornito, ma in altri casi no. Forse ti viene assegnato solo l’argomento di cui dovrai parlare o il tema. Forse ti verranno date poche o nessuna istruzione. In tutti questi casi, per la buona riuscita del tuo discorso, è fondamentale che tu prepari uno schema.
Come si prepara lo Schema di un Discorso?
Il metodo migliore per preparare lo schema del tuo discorso è quello che io chiamo A.S.O.
• Analizzare
• Scegliere
• Organizzare
Analizza prima di tutto il tuo pubblico e poi l’eventuale materiale da trattare. Devi capire, perché l’argomento che devi trattare è importante per loro e stabilire l’obiettivo che vuoi raggiungere.
Scegli il materiale. Raccogli materiale che pensi sia utile al tuo pubblico e informativo e poi scegli le informazioni migliori, quelle che ti aiutano a raggiungere il tuo obiettivo.
Infine organizza lo schema del tuo discorso. Stabilisci quali sono i punti principali, l’ossatura del discorso. Poi prepara un introduzione che susciti l’interesse del tuo uditorio, che li tenga con gli occhi incollati su di te, che li faccia pendere dalle tue labbra. Infine prepara la conclusione che li spinga ad agire. La call-action finale è determinante per raggiungere il tuo obiettivo.
Se prepari il tuo discorso in questo modo, organizzando il materiale sotto pochi punti principali e disponendo i pensieri in ordine logico, riscontrerai che, con un pò di esperienza e di pratica, non avrai più bisogno di scriverti il discorso per intero. Ti basterà scriverti le idee principali e poi tutto il resto verrà da se.
Pensa a quanto tempo risparmierai in questo modo. Senza contare che la qualità dei tuoi discorsi migliorerà in maniera notevole.
Scopri qui una risorsa gratuita, ma molto utile, per preparare un discorso efficace e motivante per il tuo uditorio.
A presto
Simone



Licenza di distribuzione:
Simone Moroni
Responsabile pubblicazioni - Simone Moroni
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere