GASTRONOMIA

Il Barolo Tabai non ha bisogno di presentazioni

January 28 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il Barolo Tabai non ha bisogno di presentazioni può essere considerato uno dei vini italiani più famosi al mondo per via della sua perfezione complessiva nella degustazione. Nasce dall’intuizione del cavaliere Otto Tabai di creare un vino di alta qualità nella zona del barolo.

L’annata 2014 è stata un’annata caratterizzata da un’ottimale maturazione delle uve sane, croccanti e con ottime acidità . L’andamento dell’annata si avverte molto nel vino per il grado alcolico contenuto ma soprattutto per la speziatura e la grande componente aromatica che rende piacevole il vino già in tenera età .
Vendemmiate rigorosamente a mano, i grappoli sono stati sottoposti a pressatura e successiva fermentazione in acciaio a temperatura controllata intorno ai 29-31 °C (senza aggiunta di lieviti esterni), con macerazione media di circa 9-12 giorni sia per il a cui sono seguiti frequenti di rimontaggi dei mosti . Dopo una fermentazione malolattica sempre in acciaio, il vino è posto in barrique di rovere francese, dove si affina per un periodo di 24/36 mesi prima dell’imbottigliamento finale.

Nel bicchiere si presenta di un color rosso elegante e intenso, racchiude in sé un’ampia varietà di frutti rossi che regalano un gusto rotondo, pieno, di tannicità morbida e di lunga persistenza. Prugna, , liquirizia, e vaniglia e cuoio, per un profilo unico. In bocca vellutato, elegante .

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere