ARTE E CULTURA

Il Centro della Vecchia Carità a Marsiglia.

November 25 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Dopo che, all'inizio degli anni '40, Le Corbusier aveva denunciato lo stato di abbandono dell'edificio, la città di Marsiglia iniziò il suo restauro, completato nel 1986, dopo 25 anni di lavoro. Oggi ospita diverse strutture multiculturali: il Museo di archeologia del Mediterraneo , il Museo delle arti africane, gli oceaniani, i nativi americani (MAAOA) , mostre temporanee e un cinema, Le Miroir. Il tutto è gestito dal dipartimento dei musei di Marsiglia.

Il Centro della Vecchia Carità a Marsiglia.

È nel 1640, in seguito all'editto reale sul "confinamento dei poveri e dei mendicanti", che la città di Marsiglia decide la costruzione della Vecchia Carità, per accogliere i mendicanti. Indica quindi una terra di sua proprietà, situata vicino alla Cattedrale del Maggiore, sul versante settentrionale della Butte des Moulins. Ma il progetto si bloccò e fu solo nel 1670 che Pierre Puget, architetto del re e figlio del distretto, iniziò uno dei suoi più grandi successi.

Quindi, per più di un secolo, la carità riceve i mendicanti della città. Ma dopo la rivoluzione, e fino alla fine del XIX secolo, fu trasformato in un ospizio riservato a bambini e anziani. Quindi, nel 1905, l'esercito usa l'edificio che funge anche da alloggio sociale.

All'inizio degli anni '40, Le Corbusier notò l'edificio e denunciò il suo stato di abbandono. Fu nel 1961 che la città di Marsiglia iniziò il suo restauro. Il restauro è completato nel 1986, dopo 25 anni di lavoro.

Oggi il Centre de la Vieille Charité ospita diverse strutture multiculturali: il Museo di archeologia del Mediterraneo , il Museo delle arti africane, gli oceaniani, i nativi americani (MAAOA) , mostre temporanee e un cinema, Le Miroir. Il tutto è gestito dal dipartimento dei musei di Marsiglia.

Altre organizzazioni culturali si sono affermate presso la Vieille Charité come Centro internazionale di poesia di Marsiglia (CIPM), Centro nazionale per la ricerca scientifica (CNRS) o Scuola di studi avanzati nelle scienze sociali (EHESS ).

Architettura L'
insieme architettonico della Vieille Charité sorprende per la sua perfetta unità di stile e coesione funzionale. Costruito nella cava di pietra rosa e bianca della Corona (piccola località a nord di Marsiglia), gli edifici sono costituiti da quattro ali chiuse all'esterno e aperte su un cortile rettangolare.

Questi spazi sono collegati su tre livelli da gallerie. E al centro del cortile, una cappella con cupola ovale, costruita in stile barocco.
Il frontone dell'edificio, con lo stile classico dello stile del Secondo Impero, riprende il tema della Carità che accoglie i bambini poveri, circondato da due pellicani che li nutrono.

Nel corso del tempo vengono organizzati vari eventi e mostre.
Dettagli in "Esposizione temporanea", "Collezioni permanenti" o Informazioni pratiche ".

I musei di Marsiglia portano l' etichetta "Famille Plus" . "Famille Plus" è un'etichetta nazionale, nata dalla collaborazione tra 3 associazioni di comuni turistici. Questo marchio è progettato per promuovere i comuni aderenti che hanno adottato un approccio globale a favore dell'accoglienza delle famiglie.

Licenza di distribuzione:
Maura Capanni
Corrispondente settore cultura - RETERICERCA
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere