SOFTWARE

Il Cloud Computing per gestire lo Studio Legale

November 14 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il Cloud Computing è la nuova frontiera dei gestionali per lo Studio Legale, grazie al quale il professionista è in grado di ridurre le spese per la struttura IT, e ottenere maggior protezione dei dati personali dei clienti da virus e guasti di sistema.

Non solo grandi Aziende, anche gli Studi Legali possono avvalersi della tecnologia Cloud per la gestione delle pratiche legali.

Il gestionale per avvocati in Cloud garantisce le stesse performance di un normale programma installato su server, ma con dei vantaggi notevoli in termini di "riduzione spese" e "protezione dei dati".

A differenza dei normali gestionali infatti, il gestionale in Cloud riduce le spese per l'acquisto, l'aggiornamento e la manutenzione della struttura IT, perché tutta la piattaforma è installata su server esterni di proprietà del fornitore.
Niente più licenze server, sistemi operativi e tecnici in giro per lo Studio, ma solo un applicativo da installare su ogni postazione.

Un canone di abbonamento permette al cliente di usufruire del servizio su tutti i dispositivi abilitati, indipendentemente dalla zona geografica in cui si trova.

Per quanto riguarda la protezione dei dati personali, il gestionale in Cloud offre garanzie più elevate dei normali programmi installati su server locali:
i sistemi anti-virus adottati sono di molto superiori a qualunque prodotto possa acquistare il singolo professionista;
allo stesso modo anche i sistemi anti-intrusione sono più rigorosi, e solo il personale autorizzato può accedere ai data center.

Pratiche sempre disponibili, protezione dei dati e riduzione dei costi fanno del software in Cloud la nuova frontiera per la gestione dello Studio Legale.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere