GASTRONOMIA

Il MEC domenica gioca in casa, appuntamento alla Certosa

October 30 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

… il farmers’ market all’ombra del complesso abbaziale a pochi chilometri da Pavia tornerà anche il 5 di Novembre Mercatino Enogastronomico della Certosa Domenica 29 Ottobre e 5 Novembre 2017 Dalle 9 alle 18 Via del Monumento, Certosa di Pavia (Pv) In caso di maltempo, la manifestazione verrà annullata Per informazioni 347 7264448; www.agenziareclam.it

Pavia, Ottobre 2017. Domenica 29 Ottobre torna il Mercatino Enogastronomico della Certosa e gioca in casa, all’ombra dello stupendo complesso abbaziale a pochi chilometri da Pavia. Successivamente i produttori torneranno nella stessa location il 5 Novembre con le loro eccellenze enogastronomiche del triangolo del gusto steso tra le province di Pavia, Alessandria e Piacenza. Squadra vincente non si cambia: altissima qualità, prodotti che sono un inno alla dieta mediterranea. Elementi fondanti del mercatino posto davanti al suggestivo, stupendo complesso abbaziale della Certosa di Pavia, gioiello dell’architettura monastica lombarda, Chartres della bassa padana.
Nella vetrina del MEC il meglio del meglio della produzione agricola del Pavese, dell’Oltrepo, della Lomellina e del vicino Monferrato. Farmers’ market a filiera corta e garantita che dà la possibilità ai consumatori di degustare ed acquistare il meglio della food valley pavese.
Un ricchissimo catalogo di tipicità ed eccellenze a filiera corta: sarà infatti possibile assaggiare e acquistare specialità casearie di latte vaccino e per quanti tengono d’occhio il tasso di colesterolo, anche di pecora e capra; Varzi DOP (prodotto con l’utilizzo del filetto che è la parte più pregiata del maiale) e salame d’oca di Mortara IGP, pregiata produzione lomellina insieme i prosciutti ed il paté di fegato d’oca; vino dei Colli d’Oltrepo e del vicino Monferrato; miele e offelle. E per il reparto freschi zucca, cipolla, aglio… e zafferano a chilometro zero di Mornico Losana. Non mancano, infine, pane, pasta fresca, ravioli, tortelli classici e di magro con le verdure di stagione. In caso di maltempo la manifestazione verrà annullata.


La Certosa di Pavia è facilmente e rapidamente raggiungibile anche in treno da Milano con comodi treni Regionali (uno ogni ora). E se le condizioni meteorologiche lo consentono anche in bicicletta da Milano, magari seguendo il cammino di Sant'Agostino: una trentina di chilometri da Milano (linea 2 della metropolitana, fermata Romolo o Abbiategrasso, http://www.piste-ciclabili.com/itinerari/15-milano-pavia-lungo-il-naviglio-pavese).
Dichiarata monumento nazionale italiano nel 1866 diventando così proprietà del Regno d’Italia, la Certosa di Pavia fu eretta a partire dal 1396 per volere di Gian Galeazzo Visconti come sacello funebre della famiglia; il monastero fu ultimato nel 1452 e la chiesa nel 1473. La facciata venne realizzata successivamente dai fratelli Mantegazza e da Giovanni Antonio Amadeo (la parte inferiore) e da Lombardo nel XVI secolo (la parte superiore).




Licenza di distribuzione:
Simonetta Tocchetti
Responsabile pubblicazioni - Simonetta Tocchetti
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere