ECONOMIA e FINANZA

Il nuovo business dopo l'oro sarà l'energia pulita

December 4 2010
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Qualcuno azzarda ipotesi non del tutto campate in aria, indicando nel settore dell'energia pulita e delle fonti rinnovabili il prossimo business che potrebbe essere protagonista dei futuri rally sui mercati azionari.

Chi presta un minimo di attenzione ai mercati azionari e all'andamento generale dell'economia avrà sicuramente notato l'eccezzionale rally percorso dal prezzo dell'oro negli ultimi anni sui mercati azionari, un'ascesa continua e irrefrenabile che sembra non avere fine, che ha scatenato una vera e propria corsa all'insegna del compro oro, oltretutto sostenuta dal crollo dei mercati finanziari che non ha lasciato molte alternative di investimento sicure, al riparo della crisi tutt'ora in corso. Una inversione di tendenza del prezzo dell'oro attualmente non è di facile previsione, il panorama generale finanziario sembra ancora poter favorire l'ascesa dell'oro. Soprattutto in assenza di una vera ripresa economica globale che coinvolga le vecchie economie occidentali, che si basi su beni e servizi reali, e che contribuisca a creare asset finanziari solidi come si è dimostrato essere l'oro. E' necessario che si creino le condizioni per la nascita e la crescita di nuovi comparti finanziari, che diano credibilità sufficiente agli investitori attraendone i capitali facendo così diminuire la pressione sull'oro. Qualcuno azzarda ipotesi non del tutto campate in aria, indicando nel settore dell'energia pulita e delle fonti rinnovabili il prossimo business che potrebbe essere protagonista dei futuri rally sui mercati azionari. Queste proiezioni sono sostenute da alcuni interessanti fattori, come i grossi investimenti già da tempo avviati in tale direzione da importanti multinazionali protagoniste della distribuzione di energia, un'altra considerazione che porta credibilità a queste tesi è che lo sviluppo dell'energia pulita rimane uno dei pochi settori nei quali le economie occidentali, ormai non più competitive nel comparto industriale, possano giocarsi una partita che ancora oggi li vede in una posizione di vantaggio rispetto alle sempre più forti e preponderanti economie asiatiche, che essendo assorbite nella fase di ridistribuzione della ricchezza che stanno velocemente accumulando non possano al momento preoccuparsi troppo dell'ambiente.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
David Parigi
Responsabile pubblicazioni - Compro oro Toscana
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere