ARTE E CULTURA

Il Pittore RAF va col vento

June 18 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il pittore RAF (www.rafdragani.com) espone l’opera di realismo astratto VENTO A NEW YORK al Festival multidisciplinare d’arte "Ars Ventis“. L’Evento si svolgerà‘ dal 20-22 luglio 2018 a San Vittore del Lazio (FR), Italy ed e‘ dedicato alla promozione dell ‘Arte e alla riscoperta della bellezza del territorio locale attraverso il suo elemento più caratterizzante, il vento

Nell'ambito del Festival multidisciplinare d’arte, dal titolo Ars Ventis in programma dal 20 al 22 luglio 2018 a San Vittore del Lazio (FR), Italy , il pittore RAF (www.rafdragani.com) espone l’opera di realismo astratto VENTO A NEW YORK , un olio ed acrilico su tela , inedito, delle dimensioni di 90X90 cm.
Il Festival Ars Ventis (in programma dal 20 al 22 luglio 2018 a San Vittore del Lazio (FR), Italy), prosieguo della manifestazione Gliu Vient tenutasi a San Pietro Infine (CE) nell’agosto 2017, è dedicato alla promozione dell’arte e alla riscoperta della bellezza del territorio locale attraverso il suo elemento più caratterizzante, il vento.

L’ opera esposta ad Ars Ventis da RAF (www.rafdragni.com ), inedita, appartiene al ciclo dei lavori risalentI ancora agli anni 90, dedicato al realismo astratto.
Il realismo astratto è, come noto, un termine già teorizzato da Gastone Biggi che tende a modificare la lettura e l'operatività dell'opera d'arte, annullando la diarchia figurativo-astratto.
Nell'opera esposta che nasce dalla ricerca di un linguaggio di libertà d'espressione legato al non figurativo, evoluzione di una memoria storica e culturale americana come l’espressionismo astratto e l’action painting ci sono numerose citazioni: Afro, Vedova, Giuseppe Santomaso, Vassilly Kandisky e Gastone Biggi.
Raf intende esaltare l’importanza del colore nell'Arte, capace di raggiungere con immediatezza l’animo umano. “Il colore è un mezzo di esercitare sull'anima un’influenza diretta. Il colore è un tasto, l’occhio il martelletto che lo colpisce, l’anima lo strumento dalle mille corde”, dice Vassilly Kandisky, conosciuto come il fondatore dell’arte astratta



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere