ARTE E CULTURA

Il poeta di fama internazionale Adonis e l'artista Marco Nereo Rotelli a Murano

January 8 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il poeta Adonis a Venezia per “Poetry: the Voice of a Glass Garden”, opera di Marco Nereo Rotelli prodotta da Massimiliano Schiavon per Palazzo Sagredo

Martedì 8 e mercoledì 9 gennaio il poeta di fama internazionale Adonis (Siria) lavorerà nella fornace di Massimiliano Schiavon a Murano insieme all’artista Marco Nereo Rotelli, ideatore di “Poetry: the Voice of a Glass Garden”, il nuovo progetto artistico promosso da Ca’ Sagredo Hotel che sarà aperto al pubblico in occasione della Biennale d’Arte 2019.

Dopo Yang Lian (Cina) e Victor Rodriguez Núñez (Cuba), che hanno lavorato nella stessa fornace fra la fine di ottobre e l’inizio di novembre del 2018, la terza voce lirica a incontrare il vetro di Murano sarà Adonis, l’ottantanovenne scrittore considerato il maggior poeta vivente in lingua araba e definito dalla critica “radicale” sia per il linguaggio usato nelle sue composizioni sia per la sua visione dell’arte poeticale. Ad Adonis dunque, come ai poeti che lo hanno preceduto e agli scrittori che lo seguiranno (Mark Axelrod e Giuseppe Conte), sarà affidato il compito di lavorare con il vetro e i maestri muranesi per dare una consistenza fisica ai propri versi, realizzando fra l’altro degli inediti libri di vetro.

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere