MUSICA

Il significato di "Bimbi per strada", la canzone con cui Fedez commemora il compositore Robert Miles

June 17 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Fedez in questi giorni di quarantena ha ritrovato il tempo necessario per dedicarsi alla sua passione più grande. Ha deciso di esprimere con la sua nuova canzone il desiderio di uscire e divertirsi, proprio come ha fatto anche J-Ax con "Una voglia assurda". Il nuovo brano è dunque in realtà un grido al ritorno della normalità.

Dopo un mese dall’uscita di “problemi con tutti”, Fedez ha deciso di tornare in pista con una nuova canzone unica e particolare. “Bimbi per strada” riporta infatti una traccia originale, in quanto unisce rap e musica elettronica, creando un brano gradevole ed orecchiabile. Il brano deriva dal desiderio di rendere omaggio al produttore Robert Miles, dj scomparso nel 2017. Per questo non era chiaro il motivo della scelta di Fedez di segnare Robert Miles come collaboratore, in seguito il rapper ha dato una risposta personalmente sul suo account instagram:

“Ho avuto la fortuna di poter sovrapporre un testo a cui sono molto legato ad un giro di piano che ha fotografato il mio passaggio alla vita adulta”

Il “giro di piano” a cui Fedez si sta riferendo è “Children”, uno dei più celebri capolavori di Robert Miles. Il produttore è scomparso a soli 47 anni in seguito ad un tumore, proprio per questo la scelta di commemorarlo è ancor più significativa. Fedez ha probabilmente composto la traccia durante il lockdown, un periodo in cui ha finalmente ritrovato il tempo di dedicarsi alla sua passione più grande: la musica. La canzone esprime con forza il desiderio dei bambini di stare per strada, divertirsi e giocare tutta la notte.

” Tre mesi steso in sala, con la testa per aria

Aspetto l’alba per strada, emicrania zanzara
L’auto passa, fa “nino-nino”
Cerco un socio per nascondino “

Dopo essere stato chiuso tre mesi in casa in isolamento, il protagonista desidera uscire ed aspettare l’alba per strada, passando tutta la notte a divertirsi con gli amici. Non importa se gli viene il mal di testa, si nasconderà anche dalla stessa ambulanza.

” No no no no no, questa notte ci cambia
No no no no no, ho le chiavi dell’alba
...
Barche di carta, bimbi per strada
...
Non c’è nirvana, i grandi a casa “

Questa è la notte che finalmente renderà il cantante nuovamente libero, le chiavi dell’alba sono la volontà di restare in piedi fino al mattino. Allora i bambini decidono di restare a giocare per strada, costruiscono barche di carta e fanno festa. Non vogliono essere ritrovati dai genitori, vogliono stare senza nirvana: l’assenza totale di emozioni che li ha perseguitati durante la quarantena e che continua a perseguitare i genitori a casa.
Dunque Fedez, grazie a questo nuovo brano, ha espresso con forza la volontà che accomuna in questo momento tutti i bambini del mondo, una volontà in cui lui si rispecchia. Anche a questo il celebre rapper deve il successo del suo nuovo lavoro, è riuscito così a coinvolgere milioni di persone che condividono quel desiderio di uscire e divertirsi.





Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere