SPORT

Il Tennis Giotto saluta il maestro Marco Gori

June 16 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il Tennis Giotto saluta il maestro Marco Gori. Il circolo aretino, tornato ad animarsi tra la ripresa degli allenamenti e i campi solari, ha stoppato per un breve momento la propria attività sportiva per ringraziare e per omaggiare un tecnico che nell’ultimo decennio ha ricoperto un ruolo decisivo nello sviluppo della scuola tennis e nella crescita di tanti giovani atleti. Gori è arrivato al Tennis Giotto nel 2010 ed è stato direttore tecnico della Sat - Scuola Addestramento Tennis; la separazione è dettata esclusivamente dalla sua scelta di allentare l’impegno nell’attività tennistica e di dedicare maggior tempo alla famiglia.

Il Tennis Giotto saluta il maestro Marco Gori. Il circolo aretino, tornato ad animarsi tra la ripresa degli allenamenti e i campi solari, ha stoppato per un breve momento la propria attività sportiva per ringraziare e per omaggiare un tecnico che nell’ultimo decennio ha ricoperto un ruolo decisivo nello sviluppo della scuola tennis e nella crescita di tanti giovani atleti.
Nato nel 1958, Gori è arrivato al Tennis Giotto nel 2010 dopo una trentennale esperienza lavorativa tra realtà valdarnesi e fiorentine, riuscendo fin da subito a farsi apprezzare per la propria professionalità e la propria umanità. Alla luce di queste qualità, il circolo aretino individuò in lui la figura ideale per ricoprire l’incarico di direttore tecnico della Sat - Scuola Addestramento Tennis dove i bambini e i ragazzi muovono i primi passi nel tennis, acquisendo così la responsabilità della crescita di centinaia di atleti e tenendo i rapporti con le loro famiglie. «In questi anni trascorsi insieme - ha commentato Francesco Benci, direttore sportivo del Tennis Giotto, - abbiamo potuto apprezzare la professionalità e le capacità lavorative di Gori, ma ancor di più abbiamo potuto stimare la sua umiltà, la sua educazione e il suo rispetto verso colleghi, dirigenti, atleti e famiglie».
La separazione è dettata esclusivamente dalla scelta di Gori di allentare l’impegno nell’attività tennistica e di dedicare maggior tempo ai figli e, in generale, alla famiglia. Il momento dei saluti ha visto la partecipazione dell’intera dirigenza del circolo e del gruppo maestri, e ha trovato il proprio apice nella consegna di una targa da parte del presidente Luca Benvenuti che ha ribadito al tecnico il ringraziamento e la gratitudine per aver contribuito a far crescere il circolo e per aver gettato le basi di un movimento tennistico d’eccellenza che nel 2019 è stato riconosciuto come la migliore Top School della Toscana. Per il futuro, il Tennis Giotto ha optato per la continuità: il ruolo di direttore tecnico della Sat finora svolto da Gori è stato infatti affidato a Paolo Rossi che, maestro nazionale Fit e laureato in scienze motorie e sportive, fa parte del team maestri del Giotto dal 2014 e rappresenta già uno dei punti di riferimento per il settore giovanile del circolo. «Ringrazio il Tennis Giotto - ha aggiunto Gori nel ricevere la targa, - per dieci anni bellissimi in cui, insieme, abbiamo raggiunto tanti grandi traguardi e tante belle soddisfazioni».

Licenza di distribuzione:
Marco Cavini
Responsabile pubblicazioni - Uffici Stampa Egv di Cavini Marco
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere