SICUREZZA INFORMATICA

In collaborazione con i leader di settore, Acronis pubblica la prima guida alla Cyber Security per i Consigli di amministrazione

March 26 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L'azienda di Cyber Protection svizzero-singaporiana ha contribuito al nuovo studio del World Economic Forum che definisce sei principi applicabili a tutti i settori economici per contrastare il dilagare dei crimini informatici

Acronis, leader nella Cyber Protection e membro del Centre for Cybersecurity del World Economic Forum (WEF), ha condiviso i risultati di una recente ricerca pubblicata dal WEF secondo la quale, malgrado il problema della Cyber Security sia un pericolo chiaro ed evidente e costituisca un'importante minaccia globale, la risposta dei Consigli di amministrazione delle grandi società non è compatta, i rischi non sono ben compresi e la collaborazione tra i settori è limitata. Acronis ha contribuito con la propria esperienza e le conoscenze specializzate sulla Cyber Protection al gruppo di lavoro che si è occupato della stesura del report.

"Principles for Board Governance of Cyber Risk" sottolinea come i Consigli di amministrazione siano tenuti a svolgere un ruolo più attivo nel proteggere le proprie organizzazioni dai rischi informatici, e propone una soluzione contro la frammentazione. Il report è il risultato della collaborazione tra WEF, National Association of Corporate Directors, Internet Security Alliance e PwC, che hanno lavorato fianco a fianco per un anno per individuare e proporre un approccio coeso, globale e internazionale alle minacce digitali.

Le organizzazioni di tutto il mondo devono far fronte a uno straordinario aumento dei rischi informatici. Le ricerche di Acronis segnalano che il 31% delle aziende subisce almeno un attacco informatico al giorno, un trend destinato ad aumentare ora che i criminali informatici si avvalgono dell'intelligenza artificiale e dell'automazione per sferrare attacchi sempre più efficaci e sofisticati. Acronis ha raccolto dati che mostrano come, nel 2020, oltre 1000 aziende a livello globale hanno visto la diffusione illecita dei propri dati dopo un attacco ransomware; anche questo trend è nettamente al rialzo, in quanto l'esfiltrazione dei dati supera ormai la crittografia come tattica di attacco primaria scelta dai cybercriminali.

Il nuovo report "Principles for Board Governance of Cyber Risk" mostra ai dirigenti d'impresa come approfondire le conoscenze sui rischi informatici per realizzare piani più adeguati al contesto da inserire nella strategia globale delle proprie aziende.

"Senza principi fondanti per la comprensione e la gestione del rischio ai livelli più alti dell'amministrazione aziendale, le reazioni sono frammentarie e creano lacune nella sicurezza", ha affermato Daniel Dobrygowski, Responsabile Governance and Trust del Centre for Cybersecurity del World Economic Forum . "Questi principi forniscono la base imprescindibile per gli executive di ogni settore e contesto geografico. La Cyber Security non è soltanto un problema tecnologico ma una questione economica e strategica e, alla luce del contesto odierno, i consigli di amministrazione sono tenuti ad affrontarla".

Grazie alle competenze di Acronis e degli altri leader esperti in rischio digitale e Cyber Security, il team ha identificato i sei principi applicabili a un'ampia audience di team dirigenziali e amministrativi, specificati di seguito:

Cyber Security: un impulso strategico aziendale
Comprendere i fattori e l'impatto economico del rischio informatico
Allineare la gestione del rischio informatico alle esigenze aziendali
Garantire che la struttura organizzativa supporti la sicurezza informatica
Integrare l'esperienza in sicurezza informatica nella governance aziendale
Incoraggiare la resilienza e la collaborazione sistemica


"Il Forum raccoglie conoscenze e competenze e le diffonde ai leader di tutto il mondo; nell'odierno mondo digitale nessun tema merita più attenzione della gestione del rischio informatico", ha dichiarato Serguei "SB " Beloussov, CEO e fondatore di Acronis. "Come leader nella Cyber Protection, Acronis condivide le proprie esperienze e ricerche con le iniziative del Forum e mette in pratica le linee guida sulla gestione del rischio nei propri prodotti".

Il World Economic Forum (www.weforum.org), organizzazione internazionale per la cooperazione tra pubblico e privato, agisce per un positivo cambiamento globale. Coinvolge i principali esponenti della società a qualsiasi livello, incluso quello politico ed economico, con l'intento di costruire l'agenda globale, regionale e settoriale. Acronis ha aderito al Centre for Cybersecurity del WEF nel 2020, convogliando la sua esperienza sulla reazione della rete privata-pubblica alla crescente minaccia alla sicurezza informatica mondiale.

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere