VARIE

In iSchool la didattica del futuro tra podcast, laboratori in “real life” e codice etico digitale

November 19 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Redazioni digitali, podcast tra i fornelli, videolezioni da perfetti youtuber, ma anche appuntamenti live, laboratori in presenza e un auditorium digitale. Come si rinnova la scuola ai tempi di Covid-19? iSchool, l’istituto con sede nel cuore di Bergamo, si divide tra reale e virtuale.

Prima, grande, novità: la nascita di una redazione digitale composta da un gruppo di studenti di iSchool che ha il compito di raccontare la vita della scuola, seguendo il «codice etico digitale» con precise linee guida stilate dalla redazione.

Il tutto, mentre le lezioni scorrono tra attività in «real life», come nel caso dei laboratori per l’Istituto di Grafica e Comunicazione e per l’Istituto Alberghiero che possono organizzare lezioni in presenza una volta alla settimana e le videolezioni/videoricette prodotte per i canali social del ristorante didattico Taste (https://bit.ly/3npp96b).

Ma non è tutto! Gli studenti dell’alberghiero sono stati anche protagonisti di un podcast organizzato da Coca Cola Italia. Il noto brand ha fatto un reportage tra sala e cucina per il programma “Come mai prima” (podcast: https://bit.ly/3eV8DYM ). Del resto, l’Istituto Alberghiero di iSchool è un’eccellenza riconosciuta nella formazione dei futuri professionisti del settore: anche nel rapporto Eduscopio 2020 di Fondazione Agnelli, iSchool si colloca al primo posto nella bergamasca per indice di occupazione (nel giro di due anni dal diploma, l’80,65% degli studenti trova un lavoro stabile nell’ambito in cui si è formato: cucina, sala, accoglienza turistica).

Ma le novità digitali non finiscono qui. Le aule di iSchool sono state dotate di telecamere adattabili alla presa diretta, microfonazione del docente per una DAD più interattiva, e, fino a qualche settimana fa, gli studenti seguivano le lezioni anche da postazioni fuori dall’aula, rispettando il distanziamento. Questi strumenti permettono ai più curiosi di seguire qualche lezione di iSchool entrando virtualmente in classe, collegandosi al sito www.ischool.bg.it sezione open days. Questa possibilità, «iSchool On Air», è una delle modalità messe a disposizione per mostrare l’istituto e il metodo innovativo della didattica iSchool. Per chi preferisce le classiche visite in presenza, un calendario di incontri con obbligo di prenotazione è disponibile sul sito della scuola (prossimo appuntamento sabato 21 novembre) oppure concordando data e ora della propria visita. Per info open days e accessi alle lezioni https://bit.ly/3poneRi.

Ultimo ma non per importanza, l’auditorium digitale, uno spazio virtuale che si aprirà al pubblico con ospiti come l’astrofisico Luca Perri o il filosofo Telmo Pievani.

«La palestra della scuola, che nel tempo ha ospitato relatori come il rettore del Politecnico Ferruccio Resta, il grande animatore Bruno Bozzetto, il meteorologo Luca Mercalli, è stata trasformata in un auditorium digitale che ospiterà pensatori e scienziati rinomati per promuovere riflessioni e occasioni di confronto aperte a tutti e gratuite sul mondo in evoluzione. Filo rosso delle nostre iniziative è la sostenibilità, accanto al progresso e all’innovazione, tema che con la pandemia è emerso con ancora più chiarezza. Questo perché siamo per natura flessibili e orientati al futuro. Due valori che, oggi più che mai, riteniamo siano essenziali per la crescita e la formazione dei nostri studenti» - dichiara Paola Ferrante, dirigente scolastica di iSchool.

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere