SOCIETA

Inquinamento delle acque: ecco come i contaminanti come l’arsenico possono essere ingeriti

September 20 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La necessità di abbassare il livello dell'arsenico nell'acqua è motivata dalla sua pericolosità per la salute

L’inquinamento delle acque rappresenta un problema sia per l’ambiente – quando l’impatto avviene a livello eco-sistemico e riguarda le risorse di acqua dolce e i mari – che per la salute dell’uomo, i contaminanti, dai metalli agli inquinanti organici persistenti, possono essere ingeriti come accade con l’arsenico, presente in alcune aree idrogeologiche del nostro Paese: la pianura alluvionale del Po, le regioni vulcaniche-geotermali e le aree minerarie.
Il problema – spiega Gaetano Massimo Macrì sull’Almanacco della Scienza del CNR – ha animato il dibattito pubblico e centinaia di comuni chiamati a ridurne ridurne la presenza nelle acque distribuite alla popolazione, hanno chiesto deroghe alle normative vigenti. 

“Dal 31 dicembre 2012 tutti i comuni sono fuori deroga. Questo significa che non può esserci distribuzione di acqua potabile con concentrazione di arsenico superiore a 10 microgrammi/litro, secondo quanto stabilito dal Decreto legislativo 31 del 2 febbraio 2001, con cui il nostro Paese ha recepito la direttiva 98/83/CE”, spiega Barbara Casentini dell’Istituto di ricerca sulle acque (Irsa) del Consiglio nazionale delle ricerche. “Nel caso di superamento del limite imposto, il comune deve dichiarare la non potabilità dell’acqua e informare la popolazione sui servizi alternativi attivati, dalle autobotti alle casette dell’acqua, per provvedere poi alla costruzione di impianti dearsenificatori, che consentono la rimozione dell’arsenico attraverso l’uso di filtri”.

La necessità di abbassare il livello dell’arsenico nell’acqua è motivata dalla sua pericolosità per la salute. “L’arsenico è un cancerogeno e anche l’Efsa (Autorità europea per la sicurezza alimentare) nel 2009 si è espressa in tal senso”, sottolinea Casentini. “La sua presenza nelle acque sotterranee, poi, essendo di origine geogenica, ossia naturale, non può essere ricondotta a una zona precisa”.

Fonte: http://www.meteoweb.eu/2017/09/inquinamento-delle-acque-ecco-come-i-contaminanti-come-larsenico-possono-essere-ingeriti/961941/



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Leonardo Bertolli
responsabile sito web - Cancellotti srl
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere