NUOVI SERVIZI

Interoperabilità dei dati: tassello imprescindibile della sanità moderna

October 14 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Al Digital Health Summit 2021 InterSystems racconta la propria visione e presenta l’architettura per l’interoperabilità dei dati nell’ecosistema sanitario.

Al Digital Health Summit 2021, per il secondo anno consecutivo in versione digitale, InterSystems, leader mondiale nello sviluppo di piattaforme informatiche per il settore sanitario e l’ecosistema del Life Science, ha preso parte al dibattito sulle tecnologie per la Data Governance e l’interoperabilità del sistema sanitario moderno.

La “Missione 6: Salute” del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza chiama la sanità italiana ad una rivoluzione infrastrutturale e tecnologica in ottica digitale. La realtà di questo ecosistema descrive ad oggi un’articolata rete di strutture e servizi che faticano a integrare tra loro le proprie piattaforme di gestione dei dati. Su questo tema, InterSystems racconta come un’architettura di sistema adeguata soddisfi le esigenze sanitarie, tecnologiche, regolative e risponda alla necessità di ridurre i tempi di implementazione e sviluppo delle soluzioni.

Gli strumenti moderni per la gestione dei dati, integrano non solo database ad elevate prestazioni basati sul Cloud, ma anche middleware per l’interoperabilità e strumenti di Machine Learning e Intelligenza Artificiale che possono guidare il processo di decision-making del professionista e supportare il governo strategico della salute a livello territoriale.

“La soluzione suggerita da InterSystems risponde alle esigenze di trasformazione dell’ecosistema salute in ottica di interoperabilità nel pieno rispetto degli standard di settore come HL7 e FHIR: un’architettura informatica che permette la fluidità del dato tra le strutture sanitarie e un’agile consultazione delle informazioni è cruciale per una sanità moderna” afferma Marco Bechini, Business Unit Manager Interoperabilità e Gestione Dati di InterSystems Italia, intervenuto durante l’evento proprio per approfondire questo tema.
Nell’ultimo biennio, l’emergenza pandemica ha evidenziato anche ai non addetti ai lavori che il dato, se opportunamente interpretato, può guidare razionalmente i professionisti della sanità nelle loro decisioni. È proprio in questo senso che InterSystems collabora con gli altri operatori dell’ICT in ambito sanitario per facilitare la trasformazione del settore in ottica di interoperabilità.

InterSystems
InterSystems dal 1978 è il fornitore di tecnologia che alimenta alcune delle applicazioni più importanti nel mondo in settori come la sanità, le amministrazioni pubbliche e le grandi organizzazioni private. La piattaforma tecnologica di InterSystems consente di gestire ed integrare enormi quantità di dati da qualsiasi sistema, realizzando in tempi rapidi applicazioni mission critical per le esigenze più complesse. Alcune delle soluzioni includono software e servizi gestiti per i sistemi informativi ospedalieri, cartelle cliniche e fascicoli sanitari per le organizzazioni che si prendono cura della salute dei pazienti e della popolazione. L’impegno di InterSystems per l’eccellenza è dimostrato non solo dai numerosi riconoscimenti, ma soprattutto dal supporto 24x7 a clienti e partner in oltre 80 paesi. Società privata con sede centrale a Cambridge, in Massachusetts (USA), InterSystems ha 25 uffici in tutto il mondo.
Per ulteriori informazioni: http://www.intersystems.com/it/




Licenza di distribuzione:
Mariella Belloni
Vicecaporedattore - Marketing Journal
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere