ECONOMIA e FINANZA

Investimenti produttivi, Abruzzo: incentivi per l’acquisto di macchinari e impianti e beni intangibili

July 1 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La Regione Abruzzo ha pubblicato la misura “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale e implementazione di modelli innovativi aziendali di organizzazione del lavoro a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza Covid-19“, stanziando una dotazione finanziaria pari a 5,6 milioni di euro.

L’obiettivo del Bando POR FESR Abruzzo è quello di sostenere la competitività delle imprese, attraverso la realizzazione di nuovi prodotti (che costituiscono una novità per impresa e mercato), l’innovazione dei processi produttivi, oltre all’implementazione di modelli innovativi aziendali di organizzazione del lavoro.

Beneficiari del Bando “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili”

La misura POR FESR Abruzzo incentiva micro, piccole e medie imprese con sede legale e/o operativa e attiva in Abruzzo, che investiranno nell’acquisto di macchinari, impianti e beni intangibili.
Sono escluse le imprese che hanno codice Ateco primario di attività, nei seguenti settori pesca e acquacoltura, costruzione navale, industria carboniera, siderurgia, fibre sintetiche, attività connesse alla produzione primaria (agricoltura e allevamento). Sono escluse anche le imprese operanti nei comparti dell’esportazione.

Attività ammesse all’agevolazione per le imprese dell’Abruzzo

Il Bando “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili” della Regione Abruzzo agevola le proposte progettuali finalizzate a 1 o più delle seguenti tipologie di intervento:
- implementazione di un nuovo prodotto per l’impresa e/o il mercato;
- innovazione del processo produttivo già avviato, volto a ridurre il costo di produzione e/o ad aumentare la capacità produttiva;
- implementazione di modelli innovativi aziendali di organizzazione del lavoro, tramite l’acquisto.

Investimenti effettuati a partire dal 6 marzo 2020, relativi a:
- macchinari, impianti, attrezzature, nuovi di fabbrica;
- opere murarie ed impiantistiche;
- programmi informatici, brevetti, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate;
- servizi di consulenza relativi al progetto;
- perizia giurata (massimo 2% non superiore a 3.000 €);
- altre spese come dispositivi di protezione individuale per la salute e sicurezza nell’attività lavorativa (nel limite del 5% della spesa per l’intero progetto);
- fideiussione bancaria o polizza assicurativa in favore della Regione.
L’importo di spesa minima è pari a 25.000 €.

Agevolazione prevista dal Bando POR FESR Abruzzo “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili”

L’agevolazione che sostiene l’acquisto di macchinari e beni intangibili consiste in un contributo a fondo perduto pari ad un massimo del 70% delle spese ammesse, fino ad un importo concedibile di 200.000 €.
Quando presentare domanda per accedere alla misura per l’acquisto di macchinari e beni strumentali
Per accedere al Bando POR FESR Abruzzo, le imprese potranno presentare domanda dal 2 luglio all’11 luglio 2020.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Cesira Guida
Marketing & Comunicazione - Gruppo Del Barba Consulting
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere