ARTE E CULTURA

Istituto Stórico e Geográfico di Alagoas

December 18 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Una delle tre Istituzioni Storiche e Geografiche presenti in Brasile

Istituto Stórico e Geográfico di Alagoas. IHGAL, Maceió (Alagoas).

* Istituto Fondato il 2 dicembre 1869;

* Società civile privata dedita a studi e ricerche nel campo della storia, geografia in generale, scienze sociali, in particolare in relazione allo stato di Alagoas;

* Riconosciuto come Istituto di Pubblica Utilità, attraverso la legge statale 3221 del 24 gennaio 1972 e la legge municipale n. 4.913 del 27 dicembre 1999, ed è amministrato da un consiglio di amministrazione eletto ogni 2 anni;

* La sua composizione è di 60 membri effettivi, con personalità e figure che si distinguono nella cultura di Alagoas;

* È una delle tre Istituzioni Storiche e Geografiche presenti in Brasile.Nel paese, infatti, vi sono solo altre due istituzioni: l'Istituto storico e geografico del Brasile, creato nell'allora Corte, il 2 dicembre 1838, e l'Istituto archeologico storico e geografico Pernambuco, fondato il 28 gennaio 1862. ---

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE. Presidente: Jayme Lustosa de Altavila.

Vicepresidente: Venúzia de Barros Mello.
Tesoriere: Fernando Galvão de Pontes.
Vice - Tesoriere: Fernando Galvão de Pontes.
Vice - Tesoriere: José Sebastião Bastos.
Direttore della Biblioteca: Antonio Julião Marques.
Direttore del museo: Fernando Gomes de Andrade.
Commissione storica: Douglas Apratto Tenório. Werther Vilela Brandão.
Competenze professionali: Commissione di geografia Pedro Bernardo de Carvalho Filho. Olavo de Freitas Machado.
Comitato per l'ammissione dei membri: José Francisco Costa Filho. Diógenes Tenório de Albuquerque Júnior. José Sebastião Bastos. Comitato finanziario: Carlos Ramiro Bastos. Jorge Quintela Cavalcanti. Eloi Loureiro Brandão Sá. Commissione per la documentazione e la pubblicazione: Francisco Valois de Andrade Costa. Fernando Galvão Ponti.


LE COLLEZIONI.
1.COLLEZIONE ARCHEOLOGICA. I pezzi sono stati donati da Joaquim Jonas Bezerra Montenegro, nato a Maceió il 29 marzo 1843, da cui il nome Montenegro Collection. Lo stesso ha donato il busto suo e di sua moglie, in marmo, a IHGAL. I pezzi provengono dalla regione amazzonica, in particolare dall'isola Marajó. Inoltre, nella collezione, c'è materiale di Alagoas. Dei191 pezzi solo una parte possono essere esposti nel Museo, grazie alle opere di Napoleão Figueredo e Maria Helena de Amorim Wesley, docenti universitari. Il catalogo ha una biografia del donatore, Joaquim Jonas Bezerra Montenegro molto ampia.

COLLEZIONE MARIO MARROQUIM. La collezione (ottantuno pezzi) riunisce campioni di materiale litico raccolti dal professore e avvocato Mario Marroquim tra gli anni 1926 e 1954. Il catalogo, a cura di Maria Helena Amorim Wesley e Fabio Carvalho Marroquim contiene in aggiunta alla biografia del collezionista, come fa notare il presidente della IGHAL, dottor Jayme Lustosa di Altavila, la raccolta della donazione all'Istituto dalla famiglia del collezionista, dopo la sua morte. Della classificazione delle parti è responsabile il Professor Maria Helena Amorim Wesley, antropologo e professore UFAL. Ciò che attira l'attenzione nella raccolta dei Marroquim è il fatto che i materiali sono stati tutti raccolti nel territorio di Alagoas, soprattutto nei comuni di Porto Calvo e Rio Largo. I pezzi appartengono probabilmente alla tradizione ARATU.
Mario Marroquim ha pubblicato, tra le altre opere: i limiti a Nizza della proprietà romana , tesi per cattedra di diritto romano di Alagoas Law School, e il linguaggio Nord-Est - Pernambuco e Alagoas , lavoro pubblicato dalla Cia. Editore nazionale e che integra la famosa collezione Brasiliana.

Licenza di distribuzione:
Maura Capanni
Corrispondente settore cultura - RETERICERCA
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere