ECONOMIA e FINANZA

Kipling S.r.l., i professionisti del contenzioso bancario per l'anatocismo

January 24 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L'anatocismo è una condizione che spesso aziende ed imprese si trovano a dover affrontare. Ecco cosa fare e come opporsi

I conti correnti con affidamento spesso sono soggetti all'applicazione dell'anatocismo. Questa condizione sussiste ogni qual volta la banca determina gli interessi trimestrali addebitandoli nel conto corrente. Man mano che il rapporto evolve l'anatocismo aumenta trimestre dopo trimestre in maniera esponenziale. Ciò è sufficiente per capire come, nel giro di pochi anni dall'utilizzo dell'affidamento, l'anatocismo cresca a dismisura fino a diventare un costo insostenibile per aziende ed imprese.
Determinare l'anatocismo significa quantificare quanti interessi sono stati prodotti dalla capitalizzazione degli interessi stessi. Per poter compiere questi conteggi è necessario analizzare l'intero conto corrente con software dedicati.

Le tipologie di conteggio che sarebbe possibile far sono due:
- Quantificazione degli interessi anatocistici addebitati negli anni
- Rideterminazione del saldo del conto corrente al fine di escludere gli interessi derivanti dall'anatocismo

In entrambi i casi è necessario avvalersi della collaborazione di uno studio professionale che provvederà a redirigere una perizia econometrica dettagliata mediante la quale sarà possibile dimostrare l'ammontare dell'anatocismo maturato oppure il nuovo saldo dare/avere tra le parti
Per maggiori informazioni su perizie econometriche inerenti l'anatocismo e l'usura bancarie è possibile consultare il seguente link: https://www.kipling90.com/perizia-bancaria/





Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere