VARIE

L’arredamento, tra funzionalità ed estetica

October 13 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Ognuno di noi sceglie il proprio arredamento in base ai gusti personali, la casa diventa lo scenario da comporre con lo stile che ci rappresenta di più perché è bello rientrare e ritrovarsi in un ambiente nel quale ci riconosciamo e che sentiamo davvero nostro. Ma l’estetica non deve essere trascurata a favore della sola funzionalità, occorre trovare il giusto equilibrio. Per questo ci si può far aiutare da progettisti esperti in arredamento, che siano in grado di comprendere le esigenze dei clienti e interpretare le loro preferenze estetiche.

A cosa servono i mobili?

Innanzitutto, a contenere oggetti, come gli armadi, e a farci stare comodi, come divani, sedie e poltrone. Insomma, i mobili rispondono in primis ad esigenze funzionali ma possiamo forse dire che sia tutto qui?

E lo stile dove lo mettiamo?

Ognuno di noi sceglie il proprio arredamento in base ai gusti personali. La casa diventa lo scenario da comporre con lo stile che ci rappresenta di più perché è bello rincasare in un ambiente nel quale ci riconosciamo e che sentiamo davvero nostro.
Allora l’estetica non deve essere trascurata a favore della sola funzionalità.
Occorre trovare il giusto equilibrio, per questo ci si può far aiutare da progettisti esperti, che siano in grado di comprendere le esigenze dei clienti e interpretare le loro preferenze estetiche.

Largo all’immaginazione, l’arredamento è questione di fantasia

Il mercato dell’arredamento propone infinite soluzioni.
Con progetti ben studiati è possibile creare spazio là dove non ce n’è.
Molti arredi non sono più statici ma dinamici, rispondono all’esigenza di creare nuovi spazi o accogliere gli ospiti, per esempio.
Basti pensare ai letti, che si sollevano e mostrano un ampio vano contenitore, ai tavoli consolle, che si aprono raddoppiando la propria superficie, e ai divani, che si trasformano in comodi letti in un colpo solo.

L’arredamento moderno è davvero funzionale!
La vastissima scelta di stili, poi, permette di creare ogni volta qualcosa di originale e innovativo.

La comodità della show room

Comporre con la semplice immaginazione l’arredamento per la propria casa non è un "operazione immediata".
Riportare le giuste proporzioni degli arredi è piuttosto complicato, si corre il rischio di illudersi di riuscire ad inserire più elementi di quanto sia in realtà possibile.
Una volta prese le misure si potrebbe restare delusi.

Per potersi fare un’idea di cosa offre il mercato e toccare con mano i mobili, per saggiarne consistenza e proporzioni, visitare uno show room è l’ideale.
Lo show room presenta tante soluzioni d’arredamento da cui poter trarre ispirazione. Una disposizione degli elementi diversa dal solito e a cui non si avrebbe mai pensato, oppure, uno stile che ci colpisce in modo particolare e che si vuole ricalcare a casa propria.
Più sono le alternative, più si riesce a definire con precisione quello che piace davvero e che si vorrebbe per il proprio progetto d’arredamento.

Definire i particolari dell’arredamento con l’aiuto di un esperto

Visitare esposizioni e sfogliare riviste è di grande aiuto per chiarirsi le idee e riuscire ad abbozzare un primo disegno del proprio arredamento.
Dopodiché, conviene affidarsi a qualcuno che abbia esperienza del settore, per poter affinare il progetto e valutare le eventuali alternative che potrebbe proporre.
Un progettista qualificato accompagna i propri clienti nella definizione di tutti gli elementi, in modo da non tralasciare alcun particolare.
L’arredamento deve essere l’espressione del gusto e della sensibilità dei suoi proprietari, li deve rappresentare e, soprattutto, soddisfare.

Un esempio di azienda, che segue i propri clienti con grande professionalità, è Habita Design Casa arredamento a Bologna.
Nata nel 1945 come piccola falegnameria è poi cresciuta e si è trasformata in vero e proprio mobilificio, tramandando da una generazione all’altra i valori e le conoscenze artigiane.
Dei professionisti che amano il proprio mestiere non possono che impegnarsi al massimo per svolgerlo nel modo migliore.

Progettare l’arredamento con un filo conduttore

Per quanto tutte le stanze abbiano una diversa funzione, quando si deve pensare a come arredarle, bisogna cercare di mantenere una sorta di coerenza stilistica.
I contrasti vanno bene ma fino a un certo punto!
Che cosa penserebbe chi visita una casa che presenta un soggiorno in stile moderno, una cucina country, un bagno in arte povera e una stanza da letto orientale?
Meglio ascoltare i consigli del proprio arredatore di fiducia, per non rischiare una caduta nel kitsch!

Per maggiori informazioni visita il sito di Habita Design Casa:



Licenza di distribuzione:
Paolo Bianchi
Responsabile pubblicazioni - Paolo Bianchi
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere