ECONOMIA e FINANZA

L’ASSOCIAZIONE D.E.C.I.BA in prima linea contro gli abusi del sistema bancario - Intervista al VicePresidente STEFANO NICOLETTI

December 14 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Continua Escalation nei risultati del Dipartimento Europeo di Controllo degli Illeciti Bancari a tutela dei cittadini e delle aziende

Usura bancaria, anatocismo, indeterminatezza e nullità: sono veramente tanti i reati e gli illeciti che si possono rilevare all’interno di un conto corrente o nei contratti di mutuo, finanziamento o leasing.
Avere la possibilità di controllare che queste situazioni non interessino la propria posizione, è un’opportunità strategica che dal 2013 offre a privati e imprenditori D.E.C.I.BA, acronimo di Dipartimento europeo di controllo degli illeciti bancari, una realtà che ha ai vertici il Presidente Gaetano Vilnò e il VicePresidente Stefano Nicoletti.
Operante inizialmente tra Veneto ed Emilia-Romagna, D.E.C.I.BA è oggi presente in decine di città italiane ed è intenzionata a raggiungere i propri obiettivi aprendo una propria rappresentanza permanente all’Unione Europea. Già nel settembre 2017 è stata invitata al Parlamento Europeo dalla Commissione per le petizioni UE, in quanto promotore della petizione sul conflitto di interessi tra banche italiane e l’autorità nazionale di vigilanza.
“D.E.C.I.BA è in prima linea, e con risultati eclatanti, nella battaglia legata alla tutela di cittadini e imprenditori rispetto agli abusi sempre più frequenti da parte di aziende, per definizione contraenti forti, operativi soprattutto nel settore dell’intermediazione bancaria”, spiega il VicePresidente Nicoletti. L’Associazione è stata la prima in Italia ad avere ottenuto l’annullamento e il blocco di aste giudiziarie di immobili, sia privati che di aziende, accompagnate da richieste di risarcimento del totale degli interessi versati alla banca.
Società finanziarie, compagnie assicurative, banche ed Equitalia sono solo alcune delle controparti con le quali D.E.C.I.BA si interfaccia. “Aiutiamo le persone in maniera semplice: con una formula gratuita chiediamo la documentazione di cui è in possesso il cittadino o l’azienda e con essa facciamo un’analisi preliminare della situazione – illustra il VicePresidente -, per verificare se all’interno dei contratti sono presenti illeciti o delle irregolarità”. D.E.C.I.BA, opera un’analisi iniziale per una prima scrematura per evitare contenziosi temerari e procedere con sicurezza verso l’obiettivo. “Se riscontriamo qualcosa che non va – prosegue – avvertiamo l’azienda o il privato interessato, al quale esponiamo la possibilità di contestazione e di rivalsa nei confronti del soggetto con cui si è sottoscritto il contratto nel quale si sono ravvisate delle irregolarità”. A quel punto, se l’interessato è d’accordo nel procedere, “D.E.C.I.BA esegue una prima contestazione interpellando direttamente l’istituto di credito, chiedendo una transazione in fase stragiudiziale. Se poi non si trova l’accordo, si procede per la via giudiziaria, citando l’istituto in tribunale”. È “un’opportunità grande – sottolinea Nicoletti –, che molti non conoscono. Si tratta di un servizio nuovo che permette di aumentare il potere contrattuale di cittadini e imprenditori nei confronti degli istituti di credito e la loro tutela anche dopo l’atto di sottoscrizione”.

I soci fondatori di D.E.C.I.BA sono professionisti esperti in campo finanziario e assicurativo, avvocati, operatori del diritto bancario, consulenti, manager, la cui attività sta dimostrando che non è impossibile ottenere ragione e vincere nel confronto dei colossi finanziari o istituti di credito. Anzi, D.E.C.I.BA ha già dimostrato che anche le leggi si possono cambiare. “La nostra missione è quella di ristabilire gli equilibri spezzati delle vite di chiunque abbia subito, o stia subendo, illeciti bancari e finanziari, mettendo in grado le vittime di avere in restituzione ciò che è stato loro illecitamente sottratto e aiutandole a ritrovare fiducia e motivazione”, sottolinea il VicePresidente Nicoletti.

Durante l’intervento nella Commissione del Parlamento Europeo, il Presidente D.E.C.I.BA Gaetano Vilnò, ha messo a nudo anche tutte le incongruenze ed i conflitti di interesse di Consob e Bankitalia, e l’idea di aprire una rappresentanza permanente all’Unione Europea è nell’ottica di spalancare le porte alle istanze di giustizia e trasparenza che arrivano dai cittadini degli altri Paesi Europei. Inoltre, D.E.C.I.BA intende interagire con la Commissione Europea e il Parlamento per segnalare agli organi istituzionali comunitari gli illeciti sistematicamente commessi dagli intermediari finanziari e le modalità di intervento legislativo al fine di rimuoverli.
Con il marchio A-Bankers Deciba Professional sta crescendo la rete di professionisti certificata D.E.C.I.BA, aprendo in tutte le province italiane al fine di essere vicini alle esigenze di aziende e privati cittadini per il controllo, la verifica e le contestazioni degli illeciti riscontrati quotidianamente soprattutto nell’intermediazione finanziaria e del credito.

PROFESSIONALITA’ ED ECCELLENZA D.E.C.I.BA
D.E.C.I.BA certifica e collabora con una propria società di software matematico, che sviluppa programmi d’eccellenza in grado di scovare illeciti all’interno di mutui, leasing, finanziamenti e conti correnti, e si avvale di apparati hardware di ultima generazione, consentendo ai professionisti del settore, consulenti, commercialisti e periti, l’effettuazione di analisi econometriche con la massima precisione, come richiesto dalle normative vigenti in modo facile, intuitivo ed efficace.

INFORMAZIONE E PROFESSIONALITA’ A TUTELA DI IMPRENDITORI E CITTADINI.
“D.E.C.I.BA opera attraverso professionisti di provata onestà intellettuale e di estrema competenza”, afferma il VicePresidente Stefano Nicoletti, motivati dal fatto di “tutelare cittadini e imprenditori dall’oppressione di grandi aziende chiamate per definizione poteri forti”. I professionisti che compongono D.E.C.I.BA sono operatori del settore finanziario e del diritto bancario: consulenti, avvocati, commercialisti, manager.
Società finanziarie, compagnie assicurative, banche ed infine anche Equitalia “sono le controparti con le quali ogni giorno ci confrontiamo - prosegue - crediamo che il loro ruolo sia fondamentale, sia per le imprese che per i privati cittadini, siamo però convinti che occorra effettuare una sorta di educazione morale, partendo dal semplice funzionario di banca, il quale è il diretto interlocutore del suo cliente, sino ad arrivare alla carica più alta”.
Nell’attività per la salvaguardia dei diritti di cittadini e delle imprese, D.E.C.I.BA si pone anche un obiettivo politico dichiarato: “Stiamo dimostrando che le leggi si possono cambiare a colpi di sentenze”, afferma Nicoletti. “Le imprese e i cittadini italiani devono combattere ogni giorno con molti problemi, quali l'innovazione, il fisco, la burocrazia e per finire in concomitanza di tutto ciò anche con un sistema bancario corrotto, tutelato da un potere governativo che guarda solo i propri interessi. Ecco il perché dell'obbiettivo politico”.
“Noi crediamo nella politica, ma in quella vera, quella che tutela tutti indiscriminatamente senza avere occhi di riguardo per nessuno. La convinzione che tutto questo si possa ottenere è il motivo per la quale ogni giorno, persone vere, con una sana integrità morale ed un'adeguata preparazione professionale si uniscono a noi. Siamo già presenti in decine di città italiane, e a breve copriremo ogni provincia”, conclude il Vice-Presidente dell’Associazione Stefano Nicoletti.
Per maggiori informazioni:
☎️ 800 600 955 - 0422 456003 - 📧 segreteria.treviso@deciba.it - www.deciba.it



Licenza di distribuzione:
Maddalena Gagliazzi
Press Relations - GS ADVISOR AND CO. SRL
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere