INTERNET

L’e-commerce funziona: perché? Ecco le risposte

June 8 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L'avvento di internet ha rivoluzionato ogni aspetto della nostra vita sociale, politica ed economica. Sono nate nuove figure professionali e nuove possibilità di lavoro...

L'avvento di internet ha rivoluzionato ogni aspetto della nostra vita sociale, politica ed economica. Sono nate nuove figure professionali e nuove possibilità di lavoro. Le stesse aziende, che fino a ieri non conoscevano il web, alla fine si sono “virtualizzate”, e al classico negozio si sono aggiunte le vetrine online, dov’è possibile acquistare con un semplice click. Insomma, i cambiamenti sono stati tanti e, negli ultimi anni ha preso vita l'e-commerce, detto in italiano commercio elettronico: imprese, negozi o intere catene di marchi noti hanno sostituito o associato alla vendita face to face, la vendita di prodotti e servizi tramite internet.

L'e-commerce è una valida soluzione, sia per le aziende che per i consumatori

I motivi che hanno portato all'affermarsi dell'e-commerce hanno ragioni diverse, in particolare se si considera il fenomeno dal punto di vista dei consumatori o dal punto di vista delle aziende.

L'e-commerce ha aperto la possibilità ai consumatori, in qualunque parte del mondo essi si trovino, di acquistare servizi e prodotti stranieri o della propria terra (abbigliamento, cibo, elettronica, etc...) comodamente dal proprio pc, facendoseli spedire direttamente a casa. I beni acquistati arrivano in pochi giorni, con possibilità di recesso nelle tempistiche previste. Il vantaggio di poter acquistare in qualunque momento della giornata, grazie a un servizio che lavora 24 ore su 24, ma anche di avvalersi di prezzi competitivi e di eventuali sconti, sono fattori importanti per il consumatore, nonché vantaggi che portano sempre più persone a voler acquistare online.

D’altra parte, l'e-commerce ha permesso alle aziende di incrementare il proprio fatturato e ottenere un attivo nettamente superiore ogni anno, aumentando il bacino di clienti raggiungibili. Secondo le statistiche, per molti brand e negozi italiani che hanno scelto di vendere (anche) online, le vendite sono decisamente incrementate e i più bassi costi di gestione dell’e-commerce rispetto al negozio fisico permettono di proporre prezzi più ridotti e, nel contempo, maggior profitti.

Nonostante tutto, è fondamentale considerare che i punti vendita online che funzionano di più in termini di fatturato, sono quelli ben strutturati, facili da navigare, professionali, dotati di una grafica accattivante e di testi ottimizzati per i motori di ricerca. Proprio per questi motivi, sono numerose le aziende che si affidano a valide agenzie di comunicazione come Innovando, che si occupa di web marketing, SEO e realizzazione di siti internet ad hoc.

La vendita online per tutti

Insomma, se strutturato come si deve, l’e-commerce funziona e non sono solamente le aziende a poterne usufruire: anche i privati e i professionisti possono offrire prodotti e servizi online. Entro certo limiti, è possibile farlo tramite portali come eBay e Amazon, mentre in altre situazioni si può aprire il proprio e-commerce. Chiaramente, è utile farsi aiutare dagli esperti del web e affidarsi anche a un bravo commercialista, e la crescita non avverrà di certo in una sola notte. Tuttavia, nonostante le procedure iniziali e le varie cose da imparare, il commercio online può offrire valide possibilità non solo ad aziende e consumatori, ma anche a chi desidera crearsi un lavoro.

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere