AZIENDALI

L’investigatore privato veste i panni del mistery client

None None None
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Un cliente misterioso che entra nel tuo negozio, nel tuo ufficio, nella sede dislocata della tua attività commerciale e comincia ad osservare il contesto; si guarda intorno, registra movimenti e conversazioni, chiede informazioni su un prodotto, poi su un altro e un altro ancora.

Un cliente misterioso che entra nel tuo negozio, nel tuo ufficio, nella sede dislocata della tua attività commerciale e comincia ad osservare il contesto; si guarda intorno, registra movimenti e conversazioni, chiede informazioni su un prodotto, poi su un altro e un altro ancora. Domanda come funziona il servizio, a chi può rivolgersi in caso di malfunzionamenti o reclami, dove viene realizzato, in che modo, vantaggi e svantaggi. Mette in difficoltà il personale, fa commenti irriverenti e chiede persino di parlare con il responsabile.
No, non è la scena di un film ma una tecnica di marketing investigativo con precise finalità. Si chiama mistery shopping ed è, appunto, l’indagine svolta da un mistery client su specifico mandato della proprietà o del franchising, che ha lo scopo di verificare il livello di qualità percepito dai propri clienti e l’applicazione degli standard aziendali.
Mistery client professionista
Ma affinché i risultati di tale attività siano il più veritieri possibili e diano un quadro completo di comportamenti, relazioni e abitudini di dipendenti e dirigenti, è necessario che a svolgere l’indagine sia un mistery client professionista. Affidandosi agli investigatori privati di Argo si ottengono riscontri aderenti alla realtà ed è possibile, incrociare dati, elaborare profili psicologici e richiedere all’agenzia investigativa ceck reputazionali. Gli investigatori possono raccogliere le prove anche intervistando altri clienti, navigando in siti di E-Commerce o telefonicamente.
Nessuna improvvisazione, quindi, nessun cliente misterioso impreparato che può far perdere all’azienda tempo, denaro e, se scoperto, persino la fiducia di dipendenti e collaboratori. Meglio investire in un investigatore privato capace ed esperto, con spiccate doti di osservazione ed affinate tecniche d’indagine alle spalle. Senza trascurare il fatto che, a investigazione conclusa, l’agenzia investigativaconsegna un report utilizzabile, eventualmente, in sede di giudizio.
A cosa serve, quindi, un’indagine come quella condotta dal mistery client?
Viena adottata solitamente dalle aziende strutturate in franchising o con sedi secondarie operanti nei settori della grande distribuzione, dell’assistenza sanitaria privata o convenzionata, nel settore alberghiero, dagli istituti di credito o in qualsiasi altro genere di business, che vogliano avere garanzia:
della soddisfazione dei propri clienti;
del rispetto delle disposizioni fiscali come l’emissione dello scontrino;
della lealtà di dipendenti e soci;
del rispetto delle procedure stabilite dal management.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere