Utenti registrati: 37506 - Testi pubblicati: 233122
Comunicati-Stampa.net TV.Comunicati-Stampa.net
CAT: MUSICA


Leggi tutte le news della categoria

Scheda autore comunicato stampa
   Informazioni sull'autore del testo:
Autore: Natascia Pane
Azienda: Xarabande
Web: http://www.xarabande.com


Scheda completa di questo autore
Altri testi di questo autore
RSS di questo utente Feed RSS utente

Registrazione nuovi utenti

Richiedi l'accredito stampa gratuito, ti darà diritto all'invio di illimitati comunicati stampa e news, che vedrai pubblicati quì e sul network di siti affiliati a comunicati-stampa.net.

Accedi al modulo di registrazione
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo?
Leggi come procedere




Comunicato Stampa
Creative Commons - Attribuzione-Non commerciale 2.5
L’organista luca oberti sulla strada di bach

Pubblicato il 11/04/12 | da Natascia Pane


Bergamo - L’organista Luca Oberti al monumentale organo Serassi del 1781 per il terzo appuntamento de “I Vespri d’organo”. Domenica 15 aprile ore 17.00, Basilica di Sant’Alessandro in Colonna, Bergamo.

Terzo e ultimo appuntamento per la prima rassegna di vespri d’organo organizzata dalla parrocchia di Sant’Alessandro in Colonna. Dopo i concerti di Nicolò Sari e Simone Della Torre, è ora la volta del clavicembalista ed organista bergamasco Luca Oberti.

Luca Oberti, musicista costantemente richiesto da star internazionali della musica antica come Christophe Rousset, Véronique Gens, Anne Sophie von Otter, e insegnante di clavicembalo all’Accademia Santa Cecilia di Bergamo, presenterà un programma intitolato “Tutte le strade portano a... Bach”: un percorso che attraverso brani di Frescobaldi, Trabaci, Sweelinck e Böhm, approda all’opera del grande compositore tedesco percorrendo quelle che furono le influenze più significative della sua formazione.

Un’occasione per ascoltare il celebre organo Serassi del 1781, famoso in tutto il mondo per la singolare caratteristica di avere un gruppo di canne separato dalla tastiera e collegato con un ingegnoso sistema meccanico, basato sul movimento pendolare, che si sviluppa sotto al presbiterio per ben 33 metri di lunghezza. Quando Giuseppe Serassi nel 1781 realizzò quest’opera, lo fece a proprio rischio, facendo scavare a spese proprie un tunnel sotto il presbiterio fra l’incredulità e la diffidenza di tutti, compresi i committenti. Lo storico rivale Callido, celebre costruttore d’organi veneto, scrisse a Serassi che era disposto a tagliarsi la testa se la sua impresa fosse riuscita. Non privo di una certa ironia, il Serassi non tardò a rispondere al Callido di “apparecchiarsi al taglio” dato che l’opera era riuscita.

Ingresso libero.

Informazioni su www.lucaoberti.it e presso la parrocchia di Sant’Alessandro in Colonna.


Link: www.lucaoberti.it

Autore della pubblicazione:
Natascia Pane
Responsabile Ufficio Stampa
Xarabande
Vai alla versione stampabile di questa news - Versione in PDF Crea PDF di questa news
Info su chi ha pubblicato questo testo
Leggi altri testi dello stesso autore
Leggi altre news che trattano lo stesso argomento (MUSICA)
» Clicca per leggere le ultime notizie pubblicate

ID: 164881


RSS Comunicati-Stampa.net, clicca per accedere alla pagina   Copyright © PuntoWeb.Net S.a.s.              Privacy | Regole servizio | Chi siamo | Pubblicità | Per la Stampa | Partners
 
PuntoWeb.Net Sas