SPETTACOLO

La Bella e la Bestia, Musical a Formello, 5 dicembre 2015

December 3 2015
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Musical “La Bella e la Bestia” delle ragazze della Casa S. Rosa dell’Opera S. Luigi Guanella in Roma, in collaborazione con la Associazione Disabili Vitalba Onlus, sabato 5 dicembre 2015 presso il Teatro Velly di Formello.

La Compagnia “Federica Abete” della Casa S. Rosa, nell’ambito delle numerose e diversificate attività di riabilitazione in cui è impegnata, conduce da moltissimi anni un laboratorio di teatro sociale. E’ infatti proprio all’interno di questa metodologia teatrale che trovano impiego tecniche di “teatro integrato” che permettono di realizzare strategie d’intervento riabilitativo personalizzate nel più vasto campo delle arti terapie, tese alla valorizzazione delle “differenze” e quindi al processo d’integrazione della “diversità”. Il prossimo 5 dicembre, nell’ambito delle attività natalizie organizzate dal Comune, con la collaborazione della Associazione Onlus per Disabili Vitalba, la Compagnia è stata invitata a presentare il Musical “La Bella e la Bestia” nel teatro di Formello, due tempi per la regia dell’Educatrice Paola Pecci, e del regista drammaterapeuta Ermanno Gioacchini,con la messa in scena della coreografa Floriana Fiume. Direttore artistico dello spettacolo lo psichiatra della struttura dr. E. Gioacchini
La circostanza è importante proprio perché tesa a “esportare” nel contesto civile le esperienze riabilitative e ludiche delle ragazze, nella direzione della condivisione più allargata con la dimensione collettiva, sollecitando sempre più un processo di inclusione sociale, nel rapporto con le istituzioni e con la cittadinanza locale.

L’Associazione VITALBA ONLUS è un’associazione di promozione sociale senza fini di lucro nata nel 1998 da un gruppo di genitori e familiari di persone disabili, attivamente impegnata sul fronte del sociale per migliorare la condizione dei disabili, per la tutela dei loro diritti, promuovendo servizi, strutture e iniziative per la loro integrazione nel tessuto sociale e la partecipazione alla vita della comunità e per sostenere le loro famiglie.
Svolge la sua attività prevalente nel territorio del Distretto Sociosanitario RM F4 (Comune capofila: Formello), che comprende i Comuni di Campagnano di Roma, Capena, Castelnuovo di Porto, Civitella S. Paolo, Fiano Romano, Filacciano, Formello, Magliano Romano, Mazzano Romano, Morlupo, Nazzano, Ponzano Romano, Riano, Rignano Flaminio, Sacrofano, S. Oreste, Torrita Tiberina, con una popolazione di circa 120.000 abitanti.
Conta oltre 80 soci, in gran parte genitori o familiari di disabili, ma anche persone comunque sensibili al mondo dell’handicap.
Svolge un’azione rilevante, costruttiva e propositiva, e per questo è conosciuta ed apprezzata, nei confronti delle istituzioni per il riconoscimento dei diritti dei disabili e, parallelamente, di sensibilizzazione verso la comunità civile sui temi della disabilità, attraverso progetti, manifestazioni e azioni mirate.
E’ iscritta all’Anagrafe delle ONLUS presso l’Agenzia delle Entrate e al Registro Regionale delle Associazioni della Regione Lazio (L. R. 22/99).
Fa parte della Consulta Regionale per i Problemi della Disabilità e dell’Handicap presso la Regione Lazio ed è membro attivo della Consulta del Terzo Settore del Distretto RM F4, organismo che rappresenta la realtà del sociale non-profit nel Distretto RM F4 ed è interlocutore ufficiale presso le istituzioni locali.
L’Associazione si sostiene economicamente e realizza i suoi progetti grazie ai contributi di istituzioni e sponsor privati, al gettito del 5 per mille e alle iniziative di autofinanziamento.
INGRESSO GRATUITO



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Flavia Pitorri
Resp. Ufficio Stampa - Dr. Ermanno Gioacchini
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere