TURISMO

La candidatura di Transdolomites al Premio Mobilità dell'Alto Adige 2020

July 31 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il Premio, giunto alla sua quarta edizione, incoraggia la pianificazione globale della mobilità sostenibile per la Provincia di Bolzano con l’attuazione di progetti concreti.

La candidatura di Transdolomites al Premio Mobilità dell'Alto Adige 2020 .



Transdolomites ha depositato la propria candidatura al Premio Mobilità Alto Adige 2020
Giunto alla quarta edizione incoraggia la pianificazione globale della mobilità sostenibile per la Provincia di Bolzano con l’attuazione di progetti concreti.
La possibilità di candidare è data ad Enti, aziende, associazioni ed organizzazioni che saranno valutati da un’apposita giuria.

Benchè la sede legale di Transdolomites sia in Trentino a Sèn Jan, siamo molto soddisfatti del fatto che la STA, Strutture Trasporti Alto Adige sia stata molto ben disposta a concederci l’occasione di presentare la nostra proposta di pianificazione di mobilità globale che prevediamo possa svilupparsi tra il 2020 – 2050.
Una soddisfazione doppia alla luce del fatto che da due anni per gli stessi motivi attendiamo di poter incontrare a Trento il Presidente della Giunta provinciale Maurizio Fugatti, Mario Tonina Assessore all'urbanistica, ambiente e cooperazione, con funzioni di Vicepresidente. Così come da due anni abbiamo invitato il Presidente Fugatti ( o suo delegato) ad aderire al Gruppo di Lavoro per il perfezionamento del progetto della Ferrovia Trento-Penia. Su tutto ciò nessun riscontro.
Grazie alla professionale e appassionata collaborazione del giovane Gabriele Dovolavilla di Castello di Fiemme, supportato da Massimo Girardi, presidente di Transdolomites ,abbiamo avuto modo di proporre un progetto strategico internazionale ma allo stesso tempo focalizzato sul Sudtirolo.
Titolo del progetto inviato è: “Dall’Europa al Sudtirolo e alle Dolomiti senza auto”
Abbiamo analizzato le linee guida dell’Unione Europea in tema di turismo, ambiente, trasporti. Abbiamo attenzionato agli imponenti finanziamenti decisi dal recente Consiglio Europeo nonché le iniziative del Governo italiano come il progetto “ Italia Veloce”, 200 miliardi da investire in 15 anni in ferrovie, ed abbiamo riflettuto sulla rivoluzione dei trasporti che in Europa avverrà a seguito del COVID 19 ove proprio la ferrovia avrà le carte in regola per diventare il vero protagonista della mobilità futura.

Quello che emerge dalla nostra proposta è un territorio ove un efficiente sistema di intermodalità che faccia uso dell’esistente
( ciclabili, impianti a fune, ciclabili, ferrovie , TPL su gomma, sentieri) integrato con i tasselli ancora mancanti tra quelli citati, permetterà di dare vita ad un Sudtirolo destinazione turistica senza auto , connesso e raggiungibile da ogni parte del mondo senza utilizzare l’automobile.

Il premio verrà conferito dalla Giunta provinciale nell’ambito della Settimana europea della mobilità che si tiene annualmente dal 16 al 22 settembre .
L’edizione viene coordinata dal settore Green Mobility della STA.
Termine delle candidature entro il 31 luglio 2020


INFO:

Massimo Girardi
Presidente di Transdolomites
Cell. 320.4039769
www.transdolomites.eu

Licenza di distribuzione:
Giamcarlo Garoia
CORRISPONDENTE - UFFICIO STAMPA RETERICERCA
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere