Utenti registrati: 37754 - Testi pubblicati: 235284
Comunicati-Stampa.net TV.Comunicati-Stampa.net
CAT: ARTE E CULTURA


Leggi tutte le news della categoria

Scheda autore comunicato stampa
   Informazioni sull'autore del testo:
Autore: Sandra Giuliani
Azienda: Associazione culturale non profit Donne di carta
Web: http://www.donnedicarta.org


Scheda completa di questo autore
Altri testi di questo autore
RSS di questo utente Feed RSS utente

Registrazione nuovi utenti

Richiedi l'accredito stampa gratuito, ti darà diritto all'invio di illimitati comunicati stampa e news, che vedrai pubblicati quì e sul network di siti affiliati a comunicati-stampa.net.

Accedi al modulo di registrazione
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo?
Leggi come procedere




Comunicato Stampa
Creative Commons - Attribuzione-Non commerciale 2.5
La Cultura non è un peccato

Pubblicato il 01/03/12 | da Sandra Giuliani


“Le mele di Eva”: l’8 marzo fiorisce la primavera nelle metropolitane di Roma con le persone libro che dicono a memoria versi di autrici legate alla città: da Gabriella Ferri a Patrizia Cavalli

L’8 marzo la metropolitana di Roma si trasformerà in un laboratorio poetico e culturale grazie all’intervento delle persone libro dell’Associazione Donne di Carta che, per la giornata dedicata alle donne, hanno pensato a festeggiamenti del tutto speciali con l’evento “Le mele di Eva”.
Al posto delle tradizionali mimose, le persone libro sparse in alcune stazioni ferroviarie della linea urbana, regaleranno mele, il frutto proibito che riporta alla memoria il gesto ardito della prima donna, Eva. Ad ogni mela corrispondono pagine di un libro, voci di scrittrici che hanno contribuito a mantenere vivo il ricordo poetico di Roma in quanto città d’origine, di elezione o semplice tappa del viaggio umano e narrativo di ciascuna di loro. In collaborazione con la Commissione delle Elette del Comune di Roma e con l’Atac, le persone libro si disporranno all’interno di alcune stazioni della metropolitana con i loro cestini carichi di mele vere e di “mele-parole” da donare a tutte le persone che rallenteranno un poco la propria corsa per ascoltare...le voci dei libri. Un inizio di primavera nei sotterranei della Capitale, che diventeranno il giardino letterario di Eva risuonante di versi al femminile in uno scambio di voci e sguardi aperto a tutti, amanti della lettura e semplici curiosi. Da Patrizia Cavalli a Gabriella Ferri, passando per Edith Bruck e Goliarda Sapienza, sono 23 le autrici protagoniste del repertorio orale scelto dalle persone libro in occasione dell’evento.
L’idea nasce dal fortunato esperimento dello scorso anno quando le persone libro, sempre nella giornata dell’8 marzo, hanno dato vita a “Passi di donna”, posizionandosi in alcune fermate della metro, ferme ad aspettare nei luoghi dove la gente passa, pronte a regalare le loro parole conservate nella memoria e dette a memoria. Le persone libro dell’Associazione Donne di Carta non recitano ma dicono a voce alta. Dicono e guardano chi ascolta. E quello dell’8 marzo con le “mele di Eva” sarà uno sguardo che vuole testimoniare ancora una volta la libertà di scelta e l’autodeterminazione femminile, la specificità di uno sguardo di donna, appassionato, empatico e critico sul Mondo. Perché la Cultura non è un peccato.
La chiusura dell’evento, con l’approdo delle persone libro alla stazione Piramide intorno alle 13.30 vedrà la partecipazione di Monica Cirinnà, Presidente della Commissione delle Elette, che unirà la sua voce a quella di ogni passante che vorrà essere, anche solo per pochi minuti, un libro aperto all’ascolto collettivo.

Itinerario
Partenza alle ore 11.30 Linea A – stazioni: Cipro, Spagna, Repubblica, Arco di Travertino
Linea B – stazioni: Bologna, Policlinico, Laurentina, Eur Fermi
Approdo alle ore 13.30 Linea B – stazione Piramide


L’Associazione Donne di Carta nasce a ottobre del 2008 con l’intento di costruire una rete di solidarietà tra tutti gli attori della filiera editoriale: scambio di energie, circolarità dei prodotti, sostegno reciproco ma soprattutto apertura verso chi legge. Come formula attiva della promozione della lettura viene utilizzata l’esperienza delle Persone Libro, progetto ideato a Madrid da Antonio Rodriguez Menendez (Proyecto Fahrenheit 451 las personas libro) e di cui l’associazione diventa unico portavoce in Italia. Sono persone che imparano a memoria brani di libri e li portano in giro dicendoli ad alta voce tra la gente: un repertorio orale che ad oggi contempla oltre 200 brani. Il viaggio delle Persone Libro ha portato lontano, fino all’ideazione di una Carta dei Diritti della Lettura – pubblicata da Il Caso e il Vento – che ha ricevuto la medaglia di rappresentanza del Presidente Napolitano. Per accogliere un’idea di lettura sempre più ampia e interdisciplinare prende forma l’Accademia della Lettura, ultima creatura dell’Associazione, un laboratorio itinerante di proposte e di eventi culturali elaborati e realizzati in collaborazione con tutti i soggetti che credono nel valore della Cultura al fine di tutelare sempre la Bibliodiversità. www.donnedicarta.org - personelibrodonnedicarta.wordpress.com



Link: http://www.donnedicarta.org

Vai alla versione stampabile di questa news - Versione in PDF Crea PDF di questa news
Info su chi ha pubblicato questo testo
Leggi altri testi dello stesso autore
Leggi altre news che trattano lo stesso argomento (ARTE E CULTURA)
» Clicca per leggere le ultime notizie pubblicate

ID: 160409


RSS Comunicati-Stampa.net, clicca per accedere alla pagina   Copyright © PuntoWeb.Net S.a.s.              Privacy | Regole servizio | Chi siamo | Pubblicità | Per la Stampa | Partners
 
PuntoWeb.Net Sas