HI-TECH

La futura Apple TV abbandona tutti i comandi complicati.

November 25 2011
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Intervistato dall'autorevole The New York Times, l'autore della biografia ufficiale dello scomparso Steve Jobs, ex CEO e co-fondatore di Apple, ha svelato dei particolari molto interessanti sui futuri prodotti in sviluppo tra le mura di Cupertino.

Secondo quanto dichiarato da Walter Isaacson, l'azienda californiana da tempo ha intenzione di proporre sul mercato un'Apple TV che sia una vera e propria televisione, e non un apparecchio "set top box" da collegare alla TV da salotto come l'attuale Apple TV di seconda generazione (nella foto in basso).

Sembra che i tempi siano maturi, e il 2012 potrebbe essere l'anno del debutto mondiale. Lo stesso Steve Jobs aveva fatto sapere al giornalista Isaacson che finalmente è stato trovato il modo di proporre agli utenti l'interfaccia più semplice possibile.

Il prodotto abbandonerà quindi tutti i comandi complicati, e molto probabilmente sarà compatibile con iCloud e il sistema avanzato di riconoscimento vocale Siri, già visto su iPhone 4S e che a partire dal prossimo anno sarà disponibile anche in lingua italiana.

Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere