Utenti registrati: 38115 - Testi pubblicati: 238541
Comunicati-Stampa.net TV.Comunicati-Stampa.net
CAT: SALUTE e MEDICINA


Leggi tutte le news della categoria

Scheda autore comunicato stampa
   Informazioni sull'autore del testo:
Autore: Patrizio Musilli
Azienda: Emmemedia
Web: http://www.emmemedia.com/


Scheda completa di questo autore
Altri testi di questo autore
RSS di questo utente Feed RSS utente

Registrazione nuovi utenti

Richiedi l'accredito stampa gratuito, ti darà diritto all'invio di illimitati comunicati stampa e news, che vedrai pubblicati quì e sul network di siti affiliati a comunicati-stampa.net.

Accedi al modulo di registrazione
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo?
Leggi come procedere




Comunicato Stampa
Creative Commons - Attribuzione-Non commerciale 2.5
La Ginecomastia

Pubblicato il 03/11/11 | da Patrizio Musilli


La ginecomastia è una condizione tipica dell’uomo : si verifica uno sviluppo eccessivo e anomalo delle mammelle (composte da tessuto ghiandolare e grasso) nell'uomo.

La ginecomastia è una condizione tipica dell’uomo : si verifica uno sviluppo eccessivo e anomalo delle mammelle (composte da tessuto ghiandolare e grasso) nell'uomo.
Si parla invece di pseudo-ginecomastia quando il difetto è dovuto ad un eccesso di grasso nella zona dei pettorali maschili; in questo caso si interviene con un intervento chirurgico di liposuzione o liposcultura pettorale localizzata al seno dell'uomo per rimuovere l'eccesso di grasso e ridurre il seno.

È normale infatti che, durante la pubertà, si assista ad uno sviluppo della ghiandola mammaria anche nell'uomo ma, dopo breve tempo, questa si dovrebbe ridurre, quando tale naturale atrofia non interviene, si sviluppano le mammelle nell’uomo, con conseguenze solo ed esclusivamente di carattere psicologico

Una simile condizione si può verificare anche in caso di assunzione di particolari ormoni o per varie altre cause che possono concorrere, nel corso della vita di un uomo adulto.

La ginecomastia può essere causata anche da altri fattori che contribuiscono all’ aumento anomalo del seno nell'uomo, come in caso di assunzione di particolari ormoni. La ginecomastia può essere causata da:

• eccesso di grasso localizzato nella zona dei pettorali (ginecomastia falsa risolvibile con liposuzione)
• sviluppo anomalo della ghiandola mammaria nell’ uomo
• seno troppo sviluppato nell’ uomo a causa di disturbi ormonali o cromosomici
• seno sviluppato a causa della sindrome di Klinefelter
•eccesso di grasso al seno dell’ uomo dovuto a obesità seno sviluppato a causa dell’ assunzione di particolari farmaci come i gastroprotettori o quelli prescritti nelle cure ormonali antitumore
• seno sviluppato per disturbi del metabolismo del testosterone
• seno sviluppato nell’ uomo per assunzione di terapie a base di estrogeni o progestinici
• seno e zona dei pettorali troppo sviluppata per utilizzo di farmaci anabolizzanti negli sportivi e nel body building per accrescere la massa muscolare

L'Intervento di Ginecomastia quindi viene effettuato per la Riduzione del seno nell’ Uomo.
La ginecomastia è in sintesi uno sviluppo delle mammelle dell’ uomo di tipo femminile.

L'intervento chirurgico di ginecomastia o mastoplastica riduttiva per l’ uomo serve quindi ad eliminare sul torace dell'uomo, al di dietro dei capezzoli, il tessuto mammario o adiposo eventualmente presente. Qualunque sia il tipo di ginecomastia, il disagio estetico e psicologico derivante dall'imbarazzo nel mostrarsi alle altre persone, può essere risolto sottoponendosi all'intervento chirurgico.


Le cause che portano ad un aumento del seno nell' uomo sono diverse, per cui esistono differenti tipi di ginecomastia per la riduzione del seno o del grasso in eccesso nella zona dei pettorali.

I principali tipi di ginecomastia sono:
Ginecomastia vera e propria
Quando l' aumento del volume del seno nell' uomo è provocato da un aumento della ghiandola mammaria, si parla di ginecomastia vera.

Ginecomastia falsa (o pseudo-ginecomastia)
Quando l' aumento del volume del seno nell' uomo è provocato da un eccesso di grasso nella zona mammaria, si parla di ginecomastia falsa. Entrambe le condizioni (ginecomastia vera e propria e falsa ginecomastia) a volte si possono presentare contemporaneamente.
Ginecomastia congenita e sindrome di Klinefelter
In questo caso i fattori che determinano un seno troppo sviluppato nell’ uomo sono una maggiore sensibilità del tessuto mammario agli stimoli ormonali o uno squilibrio ormonale. La ginecomastia ha una connotazione familiare ed in alcuni casi è associata ad altri stati patologici come la sindrome di Klinefelter. Il nome della sindrome di Klinefelter è dovuto ad un medico statunitense, il dott. H.F. Klinefelter che nel 1942 descrisse per primo questa malattia. La causa della sindrome di Il nome della sindrome di Klinefelter è la presenza di un cromosoma in più nella coppia dei cromosomi sessuali che innalza a 47 (dai normali 46) il numero complessivo dei cromosomi. Uno dei principali fattori che predispongono alla sindrome di Klinefelter è l' età avanzata della madre o del padre al momento del concepimento. Sono state descritte circa 30 varianti della sindrome di Klinefelter: maggiore è il grado dell' alterazione cromosomica, più gravi sono le manifestazioni cliniche. Le conseguenze più importanti delle alterazioni ormonali prodotte dalla sindrome di Klinefelter sono una virilizzazione insufficiente e una femminilizzazione di grado variabile, inclusa la ginecomastia. Tra le potenziali conseguenze, che variano da caso a caso, ci sono:
• insufficiente virilizzazione
• testicoli piccoli e duri
• sterilità
• ginecomastia (sviluppo eccessivo del seno maschile nell’ adolescenza)
• elevata statura media

La diagnosi per la ginecomastia viene fatta con una ecografia della regione mammaria.

Dopo una prima visita in studio il medico specialista valuta il tipo di intervento da farsi.
La ginecomastia può essere causata anche da altri fattori che contribuiscono all’ aumento anomalo del seno nell'uomo, come in caso di assunzione di particolari ormoni.

Il tipo di anestesia, i tempi di degenza, la frequenza delle medicazioni, la rimozione dei punti dipendono dal singolo caso e dalla tecnica impiegata per l’ intervento di ginecomastia.

Il risultato è in genere soddisfacente fin dai primi tempi dopo l’ intervento di ginecomastia e migliora nei mesi successivi. La ginecomastia vera può essere causata da disfunzioni ormonali, pertanto prima di affrontare un intervento chirurgico di ginecomastia per la riduzione del seno maschile occorre escludere questa evenienza con una visita endocrinilogica ed eventuali esami ormonali specifici.
Prima dell’intervento vengono eseguite diverse analisi per poter valutare la quota di tessuto adiposo e ricercare eventuali anomalie della ghiandola.
Va eliminato o ridotto il fumo almeno una settimana prima dell’intervento.


Link: Ginecomastia

Autore della pubblicazione:
Patrizio Musilli
Content writer
Emmemedia

(Fonte notizia: Chirurgia plastica)
Vai alla versione stampabile di questa news - Versione in PDF Crea PDF di questa news
Info su chi ha pubblicato questo testo
Leggi altri testi dello stesso autore
Leggi altre news che trattano lo stesso argomento (SALUTE e MEDICINA)
» Clicca per leggere le ultime notizie pubblicate

ID: 148883

Clicca qui


RSS Comunicati-Stampa.net, clicca per accedere alla pagina   Copyright © PuntoWeb.Net S.a.s.              Privacy | Regole servizio | Chi siamo | Pubblicità | Per la Stampa | Partners
 
PuntoWeb.Net Sas