EVENTI

La Manutenzione 4.0 protagonista a MCM Milano

May 8 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Oltre 800 gli operatori presenti, prossimo appuntamento a Verona (18-19 ottobre)

Si è chiusa con grande successo la giornata verticale MCM Milano, mostra convegno sulla manutenzione industriale svoltasi lo scorso 19 aprile.

Oltre 800 sono stati infatti gli operatori specializzati che hanno partecipato all’appuntamento di aprile, giunto alla dodicesima edizione e organizzato da EIOM con il patrocinio di AIMAN (Associazione Italiana Manutenzione) e con il supporto delle massime associazioni tecniche in Italia, quali ANIPLA (Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione), AIS (Associazione Italiana Strumentisti), CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano) e GISI (Associazione Italiana Imprese di Strumentazione).

MCM Milano si è dunque confermata un’occasione unica di aggiornamento, crescita professionale e business per tutti i professionisti del settore, quali responsabili manutenzione ma anche tecnici, manutentori, asset manager, ingegneri, responsabili impianti, direttori di stabilimento, progettisti, strumentisti e molti altri ancora.

La giornata si è aperta con l’affollata sessione plenaria “Manutenzione 4.0 - Predittiva e su Condizione: le Nuove Frontiere della manutenzione”, coordinata da AIMAN e con focus sulla manutenzione degli impianti, con approfondimenti dedicati alle innovazioni e applicazioni nel monitoraggio, nella diagnostica e nella predittiva, il tutto naturalmente riferito alla nuova era della manutenzione 4.0.
Tra gli interventi, moderati dal coordinatore Franco Santini (Presidente Emerito Aiman) che ha introdotto al tema della Manutenzione nella quarta rivoluzione industriale, ricordiamo Renato Bocchi (Deda Group) che ha affrontato il tema dello sviluppo dei servizi di Manutenzione attraverso l’Internet of Things; Paolo Greco (Sodexo Italia, sponsored by Carl Software) ha invece portato un esempio pratico incentrato sull’esperienza di gestione manutenzione building; Alessandro Ferrari (Bureau Veritas) si è concentrato sull’interessante tema relativo alla certificazione dei beni Industry 4.0.
Il tema, sempre attualissimo, dell’efficienza energetica relativo agli impianti ad aria compressa con approfondimenti relativi alla misura, alla manutenzione e al controllo delle performance è stato oggetto dell’intervento congiunto di Marco Felli (Auditech) e Michele Liziero (Energy Team); mentre Michele Pirola (Synecom) ha parlato della manutenzione dei sistemi di distribuzione e trasporto di energia elettrica e handling gas SF6.

Grande interesse anche per gli altri appuntamenti della giornata, come il convegno “L’Asset Management nel Manifatturiero Intelligente” organizzato in collaborazione con Anipla (Associazione Nazionale per lʼAutomazione) e in cui, attraverso testimonianze, soluzioni, casi applicativi, è stato approfondito il tema dell’Asset Management in ambito enterprise al tempo dell’Industria 4.0.
Molto interessanti, al riguardo, gli esempi applicativi introdotti nei vari interventi a cura di aziende, enti e consulenti quali GE Oil & Gas, Capgemini, Paneutec, Mont-Ele, B&R, OmnitechIT, Università di Genova.

Seguitissimo anche il convegno “Industria 4.0 tra presente e futuro: IoT, soluzioni industriali, incentivi”, uno dei convegni più importanti dell’anno per tematiche trattate e aziende coinvolte, in cui si fatto il punto sullo stato dell’arte dell’Industria 4.0, a partire dalla tecnologia dell’Internet of Things, passando per le nuove soluzioni e applicazioni industriali, fino allo studio di incentivi fiscali e investimenti, per comprendere la sfida che le imprese devono affrontare per sviluppare impianti produttivi 4.0 che siano punto di riferimento per l’innovazione e la competitività sui mercati internazionali. Nel corso della sessione ricordiamo gli interventi di Siemens, OmnitechIT - Business Partner IBM, Cisco, Hilscher Italia, Rittal, Rockwell Automation, Schneider Eletric, Warrant Group.

Grande interesse anche per le tematiche del settore Food & Beverage, illustrate nel convegno “Industria alimentare: tecnologie e soluzioni di produzione, magazzino e distribuzione per l’efficienza della filiera”, in cui si è parlato di novità e soluzioni in merito ai sistemi di visione e di tracciabilità, manutenzione e logistica, raccolta dati, efficienza energetica, sicurezza alimentare, e molto altro ancora. Tra gli interventi citiamo quelli di aziende quali Siemens, Keyence, Gruppo RFID Anie Automazione, Opto Engineering, Auco Italia, Moxoff, Carpigiani.

Oltre ai convegni, la giornata meneghina prevedeva un’area espositiva in cui erano presenti i leader di mercato con le ultime novità, mentre al pomeriggio erano di scena una serie di workshop e seminari tecnici tenuti dalle stesse aziende partecipanti (tra queste ricordiamo il Platinum Sponsor Carl Software), che hanno sviluppato soluzioni e tematiche inerenti al tema della giornata. Insomma, ancora una volta la giornata verticale di Milano è risultata un momento imprescindibile per tutti i professionisti della manutenzione industriale.

MCM Milano si è svolto in concomitanza con SAVE Milano - evento leader per la strumentazione e l’automazione industriale, e mcT Alimentare - Visione & Tracciabilità - manifestazione di riferimento dedicata all’industria alimentare, alla logistica e ai sistemi di visione, a formare un appuntamento completo per favorire lo sviluppo di tematiche sinergiche e integrate.

Dopo il grande risultato di aprile, il prossimo appuntamento con la Manutenzione è previsto a MCM il 18 e 19 ottobre a Verona, contestualmente a SAVE (Automazione e strumentazione Industriale), VPC (Valvole, Pompe e Componentistica) e ACQUARIA (Trattamento Acqua e Aria), per offrire due giorni modellati sulle esigenze di professionisti e aziende, che vogliono aggiornarsi, sviluppare business, conoscere e condividere le migliori strategie, soluzioni e applicazioni specifiche per i differenti mercati industriali.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere