Utenti registrati: 36689 - Testi pubblicati: 226291
Comunicati-Stampa.net TV.Comunicati-Stampa.net
CAT: ARTE E CULTURA


Leggi tutte le news della categoria

Scheda autore comunicato stampa
   Informazioni sull'autore del testo:
Autore: Massimo Elia
Azienda: Massimo Elia
Web: None


Scheda completa di questo autore
Altri testi di questo autore
RSS di questo utente Feed RSS utente

Registrazione nuovi utenti

Richiedi l'accredito stampa gratuito, ti darà diritto all'invio di illimitati comunicati stampa e news, che vedrai pubblicati quì e sul network di siti affiliati a comunicati-stampa.net.

Accedi al modulo di registrazione
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo?
Leggi come procedere




Comunicato Stampa
Creative Commons - Attribuzione-Non commerciale 2.5
La mappa s'è desta - Marco Gerbi a Sofia

Pubblicato il 31/05/2012 | da Massimo Elia


Il 4/6 presso la Sala Esposizioni della Biblioteca Municipale di Sofia sarà inaugurata la personale di Marco Gerbi composta da lavori realizzati negli ultimi 5 anni dall’originale autore fiorentino che fanno parte del ciclo artistico delle Mappe d’Italia.La mostra sarà accompagnata da un catalogo

Il ciclo artistico delle Mappe d’Italia di Marco Gerbi, dopo essere stato esposto a Bratislava, Praga, Varsavia, Budapest, Cracovia, Turku, Zilina, Bruxelles, Stoccarda, Vienna e Copenaghen trova adesso spazio presso la Biblioteca Comunale di Sofia.

Il linguaggio di queste opere che dominano il lavoro degli ultimi 5 anni dell’artista fiorentino, si muove tra immagini e significati che rimandano a vari movimenti culturali degli anni 60’ e 70’.
Nelle Italie del Gerbi c’è neorealismo, poesia visiva, pop art italiana, l’estro di Jiri Kolar e Eduardo Paolozzi, il modo di raccontare bizzarro e teatrale del Fellini, ma l'insistenza, la citazione ed il gusto grafico con cui sono proposte forniscono loro un’originalissima dignità di opera personale.

C’è in esse una comunicazione semplice, immediata, tipica delle pubblicità del dopoguerra, del boom economico, delle copertine della Domenica del Corriere, di Epoca, insomma di tutti quei mezzi dove cominciano ad apparire figure che con il loro stile e immagine influenzeranno il mondo.

In vari casi le Mappe sono anche lo specchio fedele dell’oggi, dove tutto è spesso approssimativo e superficiale. Vedendole si riflette su una comunicazione di massa che invece di far crescere appiattisce e limita la creatività, i gusti, facendo muovere l’uomo tra banalità, ipocrisia, tentativi di apparire diversi da quello che si è.
Gerbi ci fa soffermare su questo, con ironia e intelligenza.

In queste opere verbovisive vengono illustrate le trasformazione dell’Italia che, attraverso vari periodici storici, arriva all’industrializzazione, alla modernizzazione e lo sviluppo tecnologico che farà crescere il tenore di vita.
Questo progresso viene accompagnato nei primissimi anni 60’, da un nuovo potentissimo mezzo di comunicazione: la televisione.

Proprio quando si fa lo zapping in TV, si fanno scorrere in pochi secondi tante immagini e informazioni appartenenti a più mondi ed epoche, si passa da un’intervista sulla politica, ad un film di guerra, da una partita di calcio ad un quiz con un ricco montepremi, da una pubblicità sulla pasta al dente ad una sullo smalto per unghie.
In questo ciclo di opere accade un po’ lo stesso processo visuale, emergono simultaneamente, da epoche diverse italiani, circondati da simboli del benessere consumistico, sommersi dalle merci, bombardati da spot, slogan, offerte, che in maniera invadente fagocitano tutto.

In questa serie di opere esposte a Sofia, grazie all’Istituto Italiano di Cultura, si mette pure l’accento sui condizionamenti della vita moderna, sui nuovi modelli comportamentali; ed anche su ciò che fino a pochi decenni fa era superfluo e che per effetto della pubblicità diviene qualcosa di insostituibile.

Gli italiani in fondo sono complessi e, qualche volta anche complicati e nella mostra “La mappa s’è desta!” Gerbi ce lo ricorda facendoci pensare e sorridere.


Autore della pubblicazione:
Massimo Elia
Responsabile pubblicazioni
Vai alla versione stampabile di questa news - Versione in PDF Crea PDF di questa news
Info su chi ha pubblicato questo testo
Leggi altri testi dello stesso autore
Leggi altre news che trattano lo stesso argomento (ARTE E CULTURA)
» Clicca per leggere le ultime notizie pubblicate

ID: 170322


RSS Comunicati-Stampa.net, clicca per accedere alla pagina   Copyright © PuntoWeb.Net S.a.s.              Privacy | Regole servizio | Chi siamo | Pubblicità | Per la Stampa | Partners
 
PuntoWeb.Net Sas