ARTE E CULTURA

La mostra Kebek alla Spezia chiude temporaneamente ma va on line e sbarca su …Clubhouse.

February 22 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La mostra Kebek, inaugurata il 9 febbraio alla Palazzina delle Arti della Spezia con le fotografie di Marzio Emilio Villa è temporaneamente chiusa. Ma si converte on line con incontri sui social e anche sulla nuova piattaforma Clubhouse

La mostra Kebek, inaugurata il 9 febbraio alla Palazzina delle Arti con le fotografie di Marzio Emilio Villa è temporaneamente chiusa. Così la curatrice della mostra Anna Maria Monteverdi (Università Statale di Milano): “L’abbiamo inaugurata con grande gioia: lo spazio che ospita la mostra con gli scatti così evocativi e pittorici di Villa è davvero magnifico dopo la recente risistemazione, diciamo che adesso è davvero “abitabile” per una mostra. Qua le opere finalmente vivono, respirano, hanno la giusta luce. Abbiamo avuto grande collaborazione da parte del Comune e abbiamo trovato alta professionalità. Con Barbara Viale, conservatrice museale della Palazzina ci siamo intese sin da subito sulle modalità di presentazione: siamo in attesa della nuova riapertura; tuttavia sono girate in rete tantissime fotografie dell’allestimento e sappiamo che è piaciuta moltissimo. Un ringraziamento speciale va anche al dott. Andrea Marmori, direttore del Museo Lia e coordinatore dei Musei civici: la sua richiesta di affiancare una foto di paesaggio della mostra a un quadro del Canaletto presente nella collezione Lia è stata un’idea brillante e l’abbiamo accolta con grande entusiasmo”. Dopo la notizia della chiusura causa DPCM curatori e allestitori hanno pensato di non “abbandonare” Virginie (la figura femminile protagonista di uno degli scatti più d’impatto) da sola, e così hanno deciso di mettere in cantiere un programma di incontri “virtuali”: lunedì 22 febbraio alle 19 ci sarà una diretta streaming video dal titolo “Alla ricerca dell’identità”, Barbara Viale e Anna Monteverdi conversano con l’artista Marzio Villa. Neil giorni successivi la mostra sbarca anche su Clubhouse, la nuova piattaforma social “solo audio” che va per la maggiore. Si parlerà della mostra ma anche della “condizione attuale” dei Musei in “quarantena”. “L’idea è quella di creare un po’ di attenzione su quello che accade nel mondo dell’arte; chiudiamo è vero, e forse la riapertura sarà molto diversa da prima, bisognerà reinventare nuove formule per invitare le persone ad interessarsi all’arte, a visitare i musei e conoscerli non in presenza. E le tecnologie e le piattaforme social possono aiutare a non staccare questo legame con il pubblico. Invitiamo curatori e storici dell’arte a partecipare. Sul sito della Palazzina delle Arti e sulle pagine social della mostra Kebek ci sono tutti i dettagli dei programmi”.



Licenza di distribuzione:
Anna Maria Monteverdi
Responsabile pubblicazioni - Anna Maria Monteverdi
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere