HI-TECH

La piattaforma Cloud di Interoute di Milano si è dimostrata più veloce di AWS, Azure e Rackspace per throughput di rete, latenza e velocità

March 23 2016
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Una ricerca indipendente paragona la velocità di connessione WAN a Milano, Amsterdam, Francoforte, Londra, Madrid, Parigi, New York e Santa Clara (Silicon Valley).

Londra, 22 Marzo 2016: Interoute, l'operatore proprietario della più grande piattaforma di servizi cloud e uno dei più grandi network europei, ha annunciato oggi che la propria piattaforma cloud Virtual Data Centre (VDC) ha riportato il miglior risultato nelle performance WAN (Wide Area Network) di Milano, Amsterdam, Francoforte, Londra, Madrid, Parigi, New York e Santa Clara (Silicon Valley) rispetto ad altri servizi cloud come Amazon Web Services, Microsoft Azure e Rackspace.

La performance di rete rappresenta un fattore fondamentale per la user experience di applicazioni software cloud-based. Una latenza più bassa e un throughput più elevato assicurano agli utenti un’esperienza più efficiente e reattiva, e al tempo stesso una riduzione dei costi operativi IT per l’azienda. Il VDC di Interoute è una piattaforma digitale iper-convergente, con capacità di cloud computing direttamente integrate all’interno dell’esteso network di ultima generazione di Interoute. L’ottimizzazione della performance e la riduzione della latenza sono garantiti in quanto i dati sono instradati attraverso le dorsale globali in fibra di Interoute.

L’intero report, completo di metodologia di ricerca, è disponibile qui. I più importanti risultati della ricerca su Milano sono i seguenti:

• Interoute ha raggiunto prestazioni di rete tra il 121% e 385% più elevate tra il proprio data center di Milano e l’endpoint utente sempre a Milano rispetto alle connessioni di Amazon, Microsoft e Rackspace.
• Interoute ha superato i competitor in tutte i 5 diversi test, garantendo, tramite il Data Center proprietario situato a Milano, una latenza molto bassa e una velocità elevata di throughput, sia in upload che in download.
• Interoute ha registrato la più alta performance complessiva in ciascuno dei sei endpoint europei (Londra, Amsterdam, Francoforte, Madrid, Milano e Parigi), fattore cruciale per I clienti con esigenze elevate di rete che vogliono mantenere i propri server in Europa.
• Interoute ha realizzato la più alta performance complessiva per entrambi gli endpoint statunitensi (New York e Santa Clara).

Simone Bonannini, Country Manager, Interoute Italia, ha commentato: "le aziende di successo stanno sviluppando strategie per trasformare digitalmente il proprio business e considerano il cloud la chiave di questa evoluzione. Per assicurare che le operazioni IT considerate business critical siano efficienti e possano coesistere con i processi di migrazione, consolidamento e agile work che la trasformazione richiede, è fondamentale che la piattaforma su cui si poggiano offra performance ottimali. Come dimostrato in questa ricerca indipendente, il network cloud globale di Interoute è una piattaforma digitale in grado di supportare le esigenze aziendali in termini di prestazioni di infrastruttura cloud ad alta velocità, a livello sia locale sia globale”.

Danny Gee, Senior Analyst, Cloud Spectator, ha aggiunto: “Gli utenti vogliono trasferire grandi quantità di dati tra la propria infrastruttura cloud e i diversi nodi esterni al network. Per questo motivo, è importante conoscere le prestazioni effettive e le conseguenti capacità del proprio cloud provider. Le aziende con utenti in prossimità delle città testate in questo report dovrebbero considerare l’impatto rilevante del Data Center di Interoute e le prestazioni di rete, nel momento in cui valutano l’offerta dei cloud provider.”

Per la realizzazione dei test della ricerca, Cloud Spectator ha creato endpoint in 8 città. Per ottenere una misura realistica di come un utente aziendale tipico utilizzerebbe i diversi servizi cloud, Cloud Spectator ha testato le prestazioni di rete globali tra le macchine virtuali in esecuzione in data center provider cloud e le macchine virtuali endpoint in esecuzione nel data center di un fornitore di hosting indipendente situato nella città. I fattori di performance testati includono throughput di rete, latenza e velocità di trasferimento. Il rapporto ha rivelato che, in tutti i confronti, il servizio di Interoute ha ottenuto prestazioni complessive migliori rispetto agli altri provider. I dati analizzati nel report sono stati raccolti tra il 14/01/2016 e il 23/01/2016.

Licenza di distribuzione:
Fulvio Fiorentino
Responsabile pubblicazioni - Competence Srl
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere