NUOVI SERVIZI

La piegatura della lamiera

October 15 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La piegatura della lamiera è un processo di lavorazione molto diffuso che nasconde delle difficoltà legate alla natura stessa del materiale impiegato.

La piegatura della lamiera modifica in maniera permanente la struttura della lamiera, tuttavia non la rompe; a questo scopo, è indispensabile considerare il limite oltre il quale la lamiera non si deforma plasticamente, bensì si rompe.

L’operazione di piegatura viene effettuata attraverso un punzone e una matrice che presenta, in negativo, la stessa forma del punzone.

La piegatura delle lamiere è un'operazione che sottopone il materiale a una sollecitazione; nello specifico, il materiale viene flesso attraverso l'applicazione di una forza e, di conseguenza, si deforma.

Durante la piegatura tramite varie tipologie di presse piegatrici, la lamiera subisce una deformazione in seguito alla quale le fibre si accorciano o si allungano; in particolar modo, su uno dei due piani la lamiera si estende internamente e si riduce esternamente, mentre sul piano opposto le fibre si accorciano all’interno e si allungano all’esterno.

La piegatura della lamiera si presenta come una distorsione della quale è possibile calcolare il raggio di curvatura.

L'attrezzatura utilizzata è uno stampo costituito da un punzone e da una matrice di forma opportuna, in funzione del tipo di piegatura che si vuole realizzare. Il punzone è azionato da una pressa piegatrice che fornisce la forza di piegatura necessaria per eseguire la lavorazione.

In base alla corsa del punzone si distinguono i seguenti tipi di piegatura:

PIEGATURA IN ARIA

Quando è effettuata in modo che lo spigolo della lamiera non raggiunga il fondo della matrice; variando la profondità della corsa del punzone si può ottenere una serie di piegature con diversi angoli, senza cambiare la matrice.

PIEGATURA CONIATA

Quando è effettuata in modo che lo spigolo della lamiera raggiunga il fondo della matrice; la punta del punzone comprime la lamiera, la stira e conferisce maggiore rigidità al profilo.

In base al numero di pieghe realizzate con una sola corsa del punzone si distinguono i seguenti tipi di piegatura:

PIEGATURA SEMPLICE

Quando punzone e matrice sono sagomati in modo da potere eseguire una sola piegatura per ogni corsa del punzone. Per realizzare più piegature si devono eseguire più corse del punzone e posizionare, di volta, in volta, la lamiera nel modo opportuno.

PIEGATURA MULTIPLA

Quando punzone e matrice sono sagomati in modo da ottenere, in una sola corsa del punzone le pieghe volute. In questo caso il tempo per eseguire la lavorazione è ridotto, ma lo stampo di piegatura può effettuare solo quel tipo di piegatura e quindi risulta economicamente conveniente solo per produzione in serie.

Si possono utilizzare anche stampi più complessi in funzione della piegatura che si vuole realizzare. Questi stampi hanno sempre un estrattore, azionato da una molla, che provoca la fuoriuscita del pezzo piegato al termine dell’operazione.



Licenza di distribuzione:
Cristian Frialdi
Responsabile pubblicazioni - Cristian Frialdi
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere