HI-TECH

È la tecnologia a supportare i servizi di polizia ed emergenza in Europa

July 30 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Daichi Kato, Head of Panasonic Mobile Solutions Business Division Europe, racconta quali frutti sta portando la collaborazione di Panasonic TOUGHBOOK con le forze di polizia, i servizi di emergenza e più in generale con il settore pubblico in Europa.

Il ruolo della tecnologia mobile a supporto del lavoro delle forze di polizia è un argomento che sta particolarmente a cuore a Daichi Kato, Head of Panasonic Mobile Solutions Business Division Europe. In questo articolo racconta quali frutti sta portando la collaborazione di Panasonic con le forze di polizia, i servizi di emergenza e più in generale nel settore pubblico in Europa.

Ho dei bellissimi ricordi della mia infanzia, e ancora oggi provo grande orgoglio per mio padre, che ha prestato servizio nella Tokyo Metropolitan Police. Sono così fortunato da avere alcune fotografie di famiglia che mi ricordano di quel periodo: io sulla sua motocicletta, e con il resto della famiglia davanti alla sua auto della polizia. Credo che il modo in cui sono cresciuto, insieme al ruolo che svolgo per Panasonic TOUGHBOOK, sia una delle ragioni per cui ancora oggi sono così affascinato dal ruolo della tecnologia mobile a supporto della polizia, dei servizi di emergenza e del settore pubblico.

Nel periodo in cui ho lavorato per Panasonic negli Stati Uniti, sono stato lieto di vedere come i dispositivi mobili rugged fossero diffusi nei servizi di emergenza e nel settore pubblico – quest’ultimo era, in effetti, la principale area di vendita. Ho confrontato questi numeri con quelli europei quando sono entrato in Panasonic TOUGHBOOK in Europa nel 2018 e sono stato sorpreso di scoprire che, rispetto agli USA, eravamo meno rappresentati in questo settore. Ho domandato quale fosse la ragione, e mi è stato risposto che negli USA le auto della polizia e i veicoli di emergenza sono molto più grandi di quelli europei – con maggiore spazio per posizionare un TOUGHBOOK.

Sapevo che questo non poteva essere l’unico motivo, e dopo lunghe ricerche e conversazioni, e ora qualche caso di successo all’attivo, posso dire che la ragione erano le nostre priorità… non solo le auto piccole! Insieme alle applicazioni sul campo, si è evoluto anche il bisogno di dispositivi mobili su misura, e anche se alcune necessità sono le stesse per tutti i settori, gli operatori sul campo hanno priorità diverse tra loro.

Prendiamo ad esempio la polizia. Confrontandoci con le forze di polizia europee, abbiamo compreso che per loro sono fondamentali la sicurezza dei dati e dei dispositivi, la possibilità di usarli in qualsiasi condizione meteorologica, il supporto nella transizione da metodi tradizionali alle soluzioni digitali – oltre alla sicurezza di poter posizionare i device sui veicoli europei, più piccoli.

Pertanto, abbiamo dato priorità a unità dati removibili e criptate per garantirne la sicurezza, abbiamo continuato a migliorare il design in termini di resistenza ed ergonomia, e ci siamo dotati di ulteriori competenze professionali, per creare rapidamente nuove applicazioni software o progettare docking station specifiche per veicoli di qualsiasi dimensione.

Questo processo di ascolto e risposta alle loro esigenze è stato apprezzato dal settore pubblico e dai servizi d’emergenza. Ora è una grande soddisfazione per me vedere la polizia di Londra, dove vivo, utilizzare i TOUGHBOOK Panasonic per il loro lavoro al servizio della comunità.

E lo sviluppo prosegue, per rispondere a necessità in continua evoluzione. Prendete, ad esempio, i progetti di sostituzione delle reti di comunicazione per i servizi di emergenza in tutta Europa. I nostri dispositivi saranno pronti a utilizzare i nuovi sistemi di comunicazione, non appena disponibili. Nel Regno Unito, Panasonic è stata la prima a veder autorizzato l’utilizzo di un dispositivo Microsoft Windows per l’Emergency Services Network (ESN).

“Stiamo sperimentando solo un primo assaggio delle capacità dei TOUGHBOOK. Non vediamo l’ora di scoprire il loro ulteriore potenziale”: quando sento commenti simili a questo, fatto da un ufficiale del Dorset and Wiltshire Fire and Rescue Service, mi torna in mente la filosofia di business di Panasonic e in particolare il suo impegno a “contribuire alla società”. Siamo un’azienda, ma un’azienda con un obiettivo sociale, ed è magnifico sapere che le nostre soluzioni sono così apprezzate.

Il riscontro più emozionante che ho ricevuto finora, raccontando del legame della mia famiglia con le forze di polizia, è stato dopo una presentazione, quando un ufficiale mi ha mandato via e-mail delle foto di suo padre in uniforme. Mi ha detto che il mio discorso l’aveva toccato, e gli ha ricordato del fatto che l’unica tecnologia a disposizione di suo padre, in servizio nel Regno Unito negli anni ’50, era il fischietto. Come sono cambiati i tempi! La nostra speranza è che l’impegno di Panasonic nel fornire i migliori dispositivi mobili rugged possibili al settore pubblico in Europa contribuisca a rendere le nostre comunità più sicure.

Licenza di distribuzione:
Serena Roman
Responsabile pubblicazioni - Business Press
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere