SPETTACOLO

La Traviata di Verdi al Teatro Comunale di Bologna

April 30 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L’opera sarà in replica fino a mercoledì 8 maggio.

LA TRAVIATA al Teatro Comunale di Bologna.

LA TRAVIATA

Melodramma in tre atti.

Musica di Giuseppe Verdi, su libretto di Francesco Maria Piave, dal dramma La Dame aux camélias di Alexandre Dumas figlio.

Direttore Renato Palumbo.

Regia, scene e luci Andrea Bernard.

Maestro del Coro Alberto Malazzi.

Scene Alberto Beltrame.

Costumi Elena Beccaro.

Collaboratore alle luci Daniele Naldi.

Movimenti coreografici Marta Negrini.

Personaggi e interpreti:

Violetta Valéry Mariangela Sicilia / Luisa Tambaro*.

Flora Bervoix Aloisa Aisemberg

Annina María Caballero

Alfredo Germont Francesco Castoro / Wang Chuanyue*

Giorgio Germont, suo padre Simone Del Savio / Angelo Veccia*

Gastone, visconte di Letorières Rosolino Claudio Cardile

Il barone Douphol Paolo Marchini

Il marchese d’Obigny Riccardo Fioratti

Il dottor Grenvil Francesco Leone

Giuseppe Enrico Picinni Leopardi

Un Commissionario Sandro Pucci

Un domestico di Flora Raffaele Costantini.

* Nelle recite del 30 aprile, del 2, del 4 e del 7 maggio daranno voce ai personaggi principali Luisa Tambaro (Violetta Valéry), Wang Chuanyue (Alfredo Germont) e Angelo Veccia (Giorgio Germont).



In collaborazione con la Scuola di Teatro di Bologna Alessandra Galante Garrone,

Orchestra, Coro e Tecnici del Teatro Comunale di Bologna,

Nuova produzione del Teatro Comunale di Bologna con il Teatro Regio di Parma.

Repliche:

Martedì 30 aprile, ore 20.00, Turno FA*.

Giovedì 2 maggio, ore 18.00, Turno P*.

Venerdì 3 maggio, ore 20.00, Turno A.

Sabato 4 maggio, ore 18.00, Turno FA*.

Domenica 5 maggio, ore 15.30, Turno D.

Martedì 7 maggio, ore 18.00, Turno C*.

Mercoledì 8 maggio, ore 20.00, Turno B.


LA TRAVIATA, melodramma in tre atti con le scene di Alberto Beltrame e la regia di Andrea Bernard, i costumi di Elena Beccaro, che si sono aggiudicati l’European Opera Directing Prize, premio di Opera Europa, mentre la produzione è del Teatro Comunale con il Teatro Regio di Parma.
Il giudizio sulla prima segnala una grande cura alla partitura nella conduzione del Direttore Renato Palumbo: dopo un inizio in tono minore, forse dovuto anche alla variazione dell'ultimo momento che ha visto la soprano Luisa Tambaro sostituire degnamente nel ruolo di Violetta Valéry l'annunciata Mariangela Sicilia, l'orchestra del Comunale si è distesa, con una cura raffinata ed efficace delle sonorità.
In evidenza la prova di Simone Del Savio (Giorgio Germont).
La regia di Andrea Bernard, già collaboratore di Pizzi, Michieletto e Castellucci, induce a valutazioni non certo affrettate per l'indiscutibile coraggio con il quale l'aspetto scenico si manifesta in tutto il suo potere, correndo in questo (e, a pare nostro. superando) anche qualche rischio.


Licenza di distribuzione:
Maura Capanni
Corrispondente settore cultura - RETERICERCA
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere