SPETTACOLO

‹‹La tribù›› di Alessio Alessandra a Tu si que Vales

November 9 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L'ironica riflessione di Alessandra sulle caratteristiche dell'uomo contemporaneo che ostenta onnisapienza è piaciuta ai giudici del celebre programma televisivo di Canale 5.

Ieri sera il cantautore siciliano Alessio Alessandra si è fatto valere a Tu si que Vales. Si è presentato davanti ai giudici del celebre programma televisivo targato Mediaset e condotto da Belen Rodriguez con il suo ultimo singolo "La tribù" ricevendo apprezzamenti particolari da Sabrina Ferilli, voce della giuria popolare. Una bella performance quella dell'istrionico artista alcamese che non ha avuto timore reverenziale davanti a Gerry Scotti, Maria De Filippi, Teo Mammuccari e Rudy Zerbi.

Non è la prima volta in TV per Alessio Alessandra che già nel 2011 aveva conquistato la finale del programma Italia's got talent. Oggi è tornato nel piccolo schermo per proporre al grande pubblico un altro suo brano in cui si avverte la sua vicinanza al Teatro Canzone coniato da Giorgio Gaber. Un accostamento che non è sfuggito al navigato Gerry Scotti che nel suo commento ha fatto riferimento esplicito al Signor G.

L’artista siciliano ha conquistato il lasciapassare, ricevendo tre SI dai giudici meno quello di Zerbi, anche grazie alla maestria dei musicisti della sua band: Giuseppe Rizzo, Vincenzo Alonzo, Ciro Pusateri, Daniele Tesauro, Rino Marchese e Maurizio Gula.

Superata questa fase relativa alle auditions, Alessio Alessandra potrebbe essere scelto per partecipare alla finale del programma e stupire con un'altra bella performance musicale. I suoi fan e il popolo siciliano ci spera.


Biografia
Alessio Alessandra, nato a Novara il 22 aprile 1979 e trasferitosi dopo pochi anni con la famiglia in Sicilia, ha saputo conservare e mixare il meglio dei tratti del piemontese e del siciliano, dandone forma d’arte nella scrittura, nella musica e nell’interpretazione. Nella sua crescita artistica, ha attraversato formazioni rock, studiato jazz e approfondito le origini del cantautorato europeo. Un’analisi sviluppata parallelamente all'attività di studente di giurisprudenza prima e di avvocato penalista oggi. Frontman della Piccola Orchestra Malarazza, dal 2009 e per due anni e mezzo, con la band ottiene numerosi riconoscimenti e, nel 2011, vive un intenso momento di popolarità grazie alla finale conseguita al programma televisivo targato Mediaset “Italia’s Got Talent”. Dopo una fitta tournè estiva, nell’autunno del 2011, Alessio Alessandra si stacca dalla Piccola Orchestra per intraprendere un percorso prettamente cantautorale. Nel 2013, con il brano “Signor Caronte", vince il primo premio al concorso nazionale della canzone d’autore “Musica Controcorrente” e conquista la finale del “Premio Bindi”. Nel 2014, con la canzone “La giustizia dei re”, raggiunge la finale del concorso nazionale “Botteghe d’autore”. Nella primavera del 2018 viene pubblicato il primo LP autoprodotto dall’artista dal nome “Animale sociale” cui seguirà una tourné di spettacoli ispirati alla formula del Teatro-Canzone. Nell’estate del 2018 fonda con Pietro Adragna, due volte campione del mondo di fisarmonica, il progetto musico-teatrale “Musica senza confini”. Nel 2019, si piazza al secondo posto al concorso nazionale letterario-musicale “Diversamente uguali”.

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere