SOCIETA

Le Acli di Arezzo digitalizzano i servizi fiscali e previdenziali

April 23 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Dalle dichiarazioni dei redditi alle novità del decreto “Cura Italia”: le Acli di Arezzo stanno continuando a lavorare per via digitale per garantire tutti i loro servizi di Caf e Patronato. L’attuale situazione di emergenza ha spinto gli uffici dell’associazione a riorganizzare il loro operato per adeguarsi a quanto previsto dalle misure igienico-sanitarie e per rispondere alle esigenze dei cittadini attraverso l’utilizzo della tecnologia, confermandosi come un punto di riferimento per tante pratiche fiscali e previdenziali. Il Patronato Acli sta facendo fronte a numerose richieste relative soprattutto ai contenuti del “Cura Italia” per famiglie e lavoratori, fornendo informazioni e assistenza relativi ai Congedi Covid-19, ai Bonus Baby Sitter e all’Indennità 600 Euro, mentre due piattaforme web sono state previste dal Caf Acli per permettere ai cittadini di continuare a ricevere servizi senza muoversi da casa.

Dalle dichiarazioni dei redditi alle novità del decreto “Cura Italia”: le Acli di Arezzo stanno continuando a lavorare per via digitale per garantire tutti i loro servizi di Caf e Patronato. L’attuale situazione di emergenza ha spinto gli uffici dell’associazione a riorganizzare il loro operato per adeguarsi a quanto previsto dalle misure igienico-sanitarie e per rispondere alle esigenze dei cittadini attraverso l’utilizzo della tecnologia, confermandosi come un punto di riferimento per tante pratiche fiscali e previdenziali.

Il Patronato Acli sta facendo fronte a numerose richieste relative soprattutto ai contenuti del “Cura Italia” per famiglie e lavoratori, fornendo informazioni e assistenza relativi ai Congedi Covid-19 che prevedono quindici giorni di sospensione dal lavoro retribuiti al 50% per chi ha figli sotto i dodici anni, ai Bonus Baby Sitter con i contributi dai 600 ai 1.000 euro, e all’Indennità 600 Euro prevista per determinate categorie professionali. Gli operatori restano inoltre a disposizione per adempiere servizi quali le domande di invalidità, le domande di pensione, le domanda di congedo o i permessi previsti dalla legge 104, le domande di maternità e le domande di disoccupazione. Per contattare i quattro uffici del Patronato Acli presenti in provincia è possibile chiamare i numeri 0575/21.700 per la città di Arezzo, 055/91.21.686 per San Giovanni Valdarno, 0575/73.46.45 per Sansepolcro e 0575/52.00.36 per Poppi, o mandare una mail a arezzo@patronato.acli.it.

Due piattaforme web sono state invece previste dal Caf Acli per permettere ai cittadini di continuare a ricevere servizi senza muoversi da casa. La prima è il730.online per caricare i documenti di spesa da portare in detrazione e i documenti necessari per la compilazione del modello 730 con un operatore che prenderà poi in carico la pratica e procederà all’elaborazione, mentre la seconda è mycaf su cui sarà possibile effettuare i primi passaggi per le dichiarazioni dei redditi, il modello Isee e le pratiche di successione. Tra gli altri servizi forniti dal Caf Acli in via digitale rientrano anche le pratiche urgenti relative alle comunicazioni all’Agenzia dell’Entrate, al Bonus Luce e Gas, al modello Red per i pensionati o al modello Inv-Civ per invalidi civili. Per ulteriori informazioni è possibile contattare lo 0575/21.700, inviare una mail a caf@acliarezzo.com, scrivere su whatsapp allo 0575/18.22.800 o visitare il sito www.acliarezzo.com. «La priorità delle Acli - commenta il vicepresidente Luigi Scatizzi, - è stata fin dal primo momento di restare a disposizione dei cittadini anche in un periodo tanto complicato e incerto, garantendo i servizi fiscali e previdenziali nella tutela della sicurezza di utenti e di operatori. L’utilizzo di canali telematici e la digitalizzazione dei documenti sono gli strumenti per continuare ad essere utili nel rispetto della distanza sociale».

Licenza di distribuzione:
Marco Cavini
Responsabile pubblicazioni - Uffici Stampa Egv di Cavini Marco
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere