SOCIETA

Le collezioni primavera – estate 2016 - Intervista allo stilista Giuseppe Vertua

March 24 2016
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Questo è il momento ideale per creare un abito su misura. Un capo importante ed unico per i momenti più significativi della vita.

Forse non tutti sanno che l’inizio della primavera è il momento di maggiore estro creativo per gli stilisti ed è proprio in questo periodo che vengono realizzate le collezioni di abiti delle stagioni successive.
Il rifiorire della natura porta nella maggioranza dei casi a tutti coloro che si occupano di moda una ventata di rinnovata creatività.
Questo è il momento in cui le industrie di tessuti mettono a disposizione degli Atelier di moda i loro nuovi campionari e gli stilisti, incoraggiati dalle nuove ed originali creazioni buttano giù i loro bozzetti sia per le collezioni che presenteranno in passerella, sia per i fortunati clienti che desiderano realizzare una loro creazione su misura.

La testimonianza dello stilista Giuseppe Vertua, originario di Desenzano del Garda, ma con all’attivo più di vent’anni di esperienza in un suo Atelier in Trentino e successivamente in provincia di Ferrara, testimonia che la primavera è per lui la stagione ideale per creare fantastici capi ed invita i suoi clienti a visitare il suo Atelier per visionare il vasto assortimento di tessuti disponibili, molti dei quali anche pregiati.
“Da marzo in poi – dice lo stilista Vertua - tutte le aziende che creano tessuti hanno ormai distribuito i loro campionari alle sartorie artigianali che si danno da fare per realizzare i propri abiti.

Contrariamente a quanto la maggior parte delle persone pensano, - afferma lo stilista Vertua - realizzare un abito su misura è spesso molto più conveniente che acquistarlo nei negozi in franchising o nelle varie catene di distribuzione.
L’abito su misura è caratterizzato da molti aspetti positivi. In primo luogo è un capo unico, che viene preparato solo per il cliente che lo ordina e non esiste un duplicato uguale dello stesso abito.
Non solo. La lavorazione artigianale permette di impreziosire e valorizzare in modo unico e la creazione, a differenza degli abiti industriali che sono confezionati secondo procedure standardizzate.

Il prestigio di un abito su misura infine non ha eguali rispetto ad un capo industriale. Il cliente indosserà una creazione esclusiva che seguirà l’anatomia del suo corpo e si adatterà perfettamente alla sua persona e al suo status sociale.
Questo, chiaramente non accade con gli abiti diffusi dalle varie catene di distribuzione di abbigliamento che confezionano in modo industriale le loro collezioni, che nel momento in cui vengono acquistate dal cliente, hanno sempre bisogno di riparazioni e riadattamenti per essere indossabili.

La creazione di un abito su misura – dice ancora lo stilista Giuseppe Vertua - sia esso un tailleur o un capo da cerimonia, viene creato passo dopo passo, secondo le esigenze di ciascun cliente, con l’utilizzo di speciali procedure, fissando con lui le varie prove necessarie per realizzare un capo unico ed esclusivo”.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Giuseppe Amico
Consulente di marketing e strategia aziendale - Giuseppe Amico
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere