TURISMO

Le notti dell'archeologia in Toscana

June 15 2012
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente
CORRELATI:

Luglio 2012 all'insegna dell'archeologia in tutta la Toscana, con la rassegna Notti dell’archeologia. Eventi e visite guidate si susseguiranno in tutto il territorio, da Arezzo, Firenze, Lucca, Grosseto, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Siena e Prato. Fra i territori più coinvolti Orbetello e l'Argentario, che si arricchiscono di un'attrazione turistica di particolare interesse nella già richiestissima meta della Laguna.

Eventi in tutta la Toscana, per le Notti dell’archeologia, con aperture straordinarie serali ed eventi in musei, parchi ed aree archeologiche.
Organizzato dalla regione Toscana in collaborazione con la Soprintendenza dei Beni Archeologici della Toscana e l’Associazione Musei Archeologici Toscani, gli eventi si svilupperanno in tutte le provincie e nelle principali città storiche toscane come Arezzo, Firenze, Lucca, Grosseto, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Siena e Prato.
Gli eventi programmati si svolgeranno per tutto il mese di Luglio 2012, tra le città più coinvolte troviamo Orbetello e la sua periferia, ricca di storia e cultura. Sono in programma numerose gite, visite e laboratori didattici presso i più importanti musei e siti archeologici della zona.

Per cominciare, nell’area archeologica di Cosa, domenica 8 e domenica 22 luglio, dalle ore 17:30, visita guidata all’Antiquarium e all’area archeologica delle città. Stesso tipo di visita per l’area archeologica di Talamonaccio, Domenica 15 alle ore 17:30, con l’ingresso al tempio di Talamone.
Molti incontri si realizzeranno presso il museo archeologico “Polveriera Guzman” di Orbetello, con trattando diverse tematiche, laboratori e conferenze.
Martedì 3 luglio, dalle ore 18:00, laboratorio didattico per bambini intitolato “Le origini dell’arte”, dove verrà svelata la produzione delle prime immagini elaborate dall’uomo, le tecniche di pittura e utilizzo dei materiali naturali usati dall’uomo primitivo.
Venerdì 6 luglio, dalle ore 18:00, visita guidata, completamente gratuita, alla raccolta di oggetti e manufatti del museo.
Sabato 7, sempre alle ore 18:00, conferenza intitolata “Neandertaliani sul Monte Argentario”, con esposizione delle ricerche dell’Università di Siena, seguirà un’abbondante degustazione di prodotti tipici.
Martedì 10 luglio, “il teatro e le sue maschere”, sarà un divertente pomeriggio per i bambini che potranno dilettarsi nella ricostruzione delle maschere del teatro greco e latino tramite la modellazione dell’argilla.
Venerdì 13 e Sabato 21, visita all’interno del museo sulle “Meraviglie da un antico quotidiano”. Sabato 14, si terrà una conferenza a cura di Maria Grazia Celuzza, su l’archeologia delle coste della Maremma e Rutilio Namaziano. Martedì 17, ore 18, speciale laboratorio didattico per bambini, che potranno vedere e fare gioielli in stile etrusco, su lamina.
Giovedì 19, alle 18:00, interessante dimostrazione sperimentale e laboratorio didattico sulla coniazione delle monete.
Martedì 24, ore 18:00, laboratorio didattico per bambini dove proveranno la scrittura etrusca direttamente su tavolette cerate.
Mercoledì 25, laboratorio per adulti, dove verranno svelate tecniche e segreti dell’arte orafa della popolazione degli etruschi e riproduzione di gioielli.
Venerdì 27, ore 18:00, conferenza a cura di Carlo Casi, nominata “Le sfingi di Vulci”, ove verranno illustrate i recenti ritrovamenti avvenuti nella necropoli dell’Osteria.
Sabato 28, ore 21:30, conferenza con il fotografo Carlo Bonazza, che parlerà di fotografia e archeologia nel territorio maremmano.
Gli incontri al museo si chiuderanno martedì 31 ore 18:00, con il laboratorio didattico, dove si potranno ideare e realizzare mosaici con tessere in marmo.
Tre invece sono gli appuntamenti al museo della Cultura contadina di Albinia, a pochi chilometri dal centro di Orbetello. Giovedì 12 alle ore 18:00, laboratorio didattico nel quale verrà realizzato un modellino in scala ridotta di una capanna tipica del territorio maremmano.
Giovedì 26 luglio, ore 18:00, realizzazione di un vaso in argilla mediante la tecnica del colombino.
Infine, Domenica 29, ore 18:00, “Il vino: un dono di Dioniso”, conferenza in collaborazione con l’Associazione Incontriamoci di Albinia, con conseguente degustazione di vini locali.

Per godersi le vacanze nella bellissima Orbetello e non mancare agli appuntamenti con la storia, l’Orbetello Camping Village, uno tra i migliori camping dell’Argentario, sarà lieto di ospitare i turisti, che potranno soggiornare in comodi bungalow e mobile-home.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere