TURISMO

Le storie del Natale in scena nei luoghi e nelle strade di Arezzo

December 6 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Un Natale di racconti nei luoghi e nelle strade di Arezzo a cura della Libera Accademia del Teatro. Dal 9 al 23 dicembre, ogni domenica sarà scandita dalla seconda edizione della rassegna “Libera… un sacco di storie” che, realizzata in collaborazione con la Fondazione Arezzo Intour, proporrà un triplice appuntamento tenuto dai maestri della scuola aretina per permettere ai bambini e alle loro famiglie di avvicinarsi alle ormai prossime festività accompagnati dalle emozioni e dalle suggestioni di alcune delle più belle storie della letteratura natalizia. Ogni appuntamento, inserito tra gli eventi di Arezzo Città del Natale, sarà a partecipazione gratuita.

Un Natale di racconti nei luoghi e nelle strade di Arezzo a cura della Libera Accademia del Teatro. Dal 9 al 23 dicembre, ogni domenica sarà scandita dalla seconda edizione della rassegna “Libera… un sacco di storie” che, realizzata in collaborazione con la Fondazione Arezzo Intour, proporrà un triplice appuntamento tenuto dai maestri della scuola aretina per permettere ai bambini e alle loro famiglie di avvicinarsi alle ormai prossime festività accompagnati dalle emozioni e dalle suggestioni di alcune delle più belle storie della letteratura natalizia. Ogni appuntamento, inserito tra gli eventi di Arezzo Città del Natale, sarà a partecipazione gratuita.

I primi due pomeriggi di “Libera… un sacco di storie” avranno inizio alle 16.30 e saranno ospitati dalla sala del caminetto della Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi che sarà dotata di cuscini e coperte per accogliere ogni piccolo spettatore. Domenica 9 dicembre saranno protagonisti gli attori Samuele Boncompagni e Leonardo Bruschi che indosseranno le vesti degli aiutanti di Babbo Natale e arriveranno in scena con un grande sacco ricco di storie dei grandi autori del passato, mentre domenica 16 dicembre saranno Amina Kovacevich e Ilaria Violin a interpretare alcuni estratti natalizi da “Le novelle della nonna” di Emma Perodi. Al termine degli spettacoli, gli attori continueranno il loro viaggio tra i racconti al parco del Prato e accompagneranno i presenti fino al padiglione delle sculture di ghiaccio. Il terzo e ultimo appuntamento sarà invece itinerante tra le vie del centro storico con “Auguri Libera tutti”: domenica 23 dicembre, gli allievi e i maestri della Libera Accademia del Teatro daranno vita ad una colorata parata di Babbi Natale che partirà alle 17.30 da piazza della Badia, percorrerà Corso Italia e arriverà fino al Prato. La serata proporrà un repertorio di canti della tradizione tenuti dagli allievi del corso di teatro in musica, seguiti dagli auguri teatrali alla città attraverso la lettura di pensieri ed aforismi a tema natalizio. «“Libera un sacco di storie” - commenta Kovacevich, presidente della scuola aretina, - sarà il nostro contributo teatrale ad Arezzo Città del Natale, proponendo ai bambini e alle loro famiglie una triplice occasione per avvicinarsi al Natale tra le emozioni delle storie, dei canti e degli autori della tradizione natalizia. Ringraziamo la neonata Fondazione Arezzo Intour per aver creduto nel nostro progetto».

Il periodo natalizio della Libera Accademia del Teatro sarà arricchito anche dal primo incontro di “Teatro Interiore” che prenderà il via dalle 15.30 di sabato 15 dicembre nella sede della scuola in piazzetta della Santissima Annunziata. Le docenti Kovacevich e Francesca Barbagli proporranno un percorso di crescita personale basato sull’unione delle tecniche espressive del teatro e delle tecniche analitiche della psicologia: introspezione e condivisione permetteranno di attivare un dialogo costruttivo con sé stessi e con gli altri, con un processo creativo per scoprire emozioni, immaginazione, volontà e potenzialità dell’Io.

Licenza di distribuzione:
Marco Cavini
Responsabile pubblicazioni - Uffici Stampa Egv di Cavini Marco
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere