SOCIETA

Levissima Regeneration fa tappa sulla costa adriatica

July 13 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Inaugurato un nuovo eco-compattatore Coripet presso il rinomato centro balneare Fantini Club di Cervia

La sostenibilità non si ferma neanche in vacanza: Levissima e il progetto Regeneration approdano sulla costa adriatica, prolungando l’impegno del brand nella promozione di stili di vita sostenibili.

È stato inaugurato oggi presso il Fantini Club, rinomata spiaggia polivalente sul litorale di Cervia, il nuovo eco-compattatore del Consorzio Coripet, installato all’interno dello stabilimento balneare per incentivare le persone al riciclo e alla tutela dell’ambiente.

Un’iniziativa nata grazie alla collaborazione di Levissima con Fantini Club e con il supporto di Coripet, consorzio volontario senza fini di lucro, riconosciuto dal Ministero dell’Ambiente, per la raccolta selettiva e il riciclo delle bottiglie in PET, che annovera tra i soci fondatori il Gruppo Sanpellegrino. Il Gruppo lavora infatti per uno sviluppo sostenibile, in condivisione con le istituzioni e le comunità locali in cui opera per portare un reale valore condiviso, che generi benefici tangibili sotto il profilo sociale, economico e ambientale, per le persone, il territorio e le comunità.

“Siamo felici di collaborare con una realtà riconosciuta e all’avanguardia quale Fantini Club, con cui condividiamo la passione per lo sport e l’attenzione al benessere. Un’importante opportunità per portare dalla montagna, dove Levissima ha origine, fino al mare, il nostro impegno attivo e concreto orientato a ridurre l’impronta ecologica della plastica. Le buone pratiche per il riciclo possono essere promosse anche in spiaggia abbattendo l’impatto ambientale di quanto viene consumato”, ha affermato Giacomo Giacani, Marketing Manager Gruppo Sanpellegrino.

A partire da oggi tutti gli ospiti dello stabilimento balneare potranno contribuire a trasformare le bottiglie in plastica PET, potenziale rifiuto, in una risorsa da immettere nuovamente nel ciclo produttivo, fino alla loro rigenerazione come R-PET: dalle bottiglie raccolte nasceranno nuove bottiglie in plastica riciclata. Il meccanismo di raccolta è infatti funzionale al sistema di filiera del cosiddetto “bottle to bottle”, ossia generare da bottiglie usate un R-PET idoneo al diretto contatto alimentare per poter realizzare nuove bottiglie.

L’iniziativa si inserisce all’interno del più ampio progetto del brand che parla di sostenibilità, Regeneration, e che, sulla base del principio Ricicla, Rigenera, Riusa, vuole contribuire alla creazione di un mondo in cui le risorse naturali sono utilizzate in modo condiviso e responsabile per creare un impatto positivo. Esempio concreto del progetto è l’Area Fitness di Parco Sempione a Milano, realizzata con l’equivalente in plastica riciclata delle bottiglie raccolte durante Milano Marathon 2019: un contributo per la comunità che grazie a un gesto semplice ma efficace come quello del riciclo sottolinea come la plastica non sia un rifiuto, ma una risorsa.

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere