Utenti registrati: 38330 - Testi pubblicati: 240476
Comunicati-Stampa.net TV.Comunicati-Stampa.net
CAT: LINUX e OPEN SOURCE


Leggi tutte le news della categoria

Scheda autore comunicato stampa
   Informazioni sull'autore del testo:
Autore: Antonio Cantaro
Azienda: Istituto-Majorana
Web: http://www.istitutomajorana.it


Scheda completa di questo autore
Altri testi di questo autore
RSS di questo utente Feed RSS utente

Registrazione nuovi utenti

Richiedi l'accredito stampa gratuito, ti darà diritto all'invio di illimitati comunicati stampa e news, che vedrai pubblicati quì e sul network di siti affiliati a comunicati-stampa.net.

Accedi al modulo di registrazione
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo?
Leggi come procedere




Comunicato Stampa
Creative Commons - Attribuzione-Non commerciale 2.5
LibreOffice 3.5.x PLUS KIT Ubuntu 32-64

Pubblicato il 06/04/12 | da Antonio Cantaro


LibreOffice 3.5.x PLUS KIT Ubuntu 32-64. LibreOffice non è altro che OpenOffice, ma con diverse funzionalità aggiuntive. Con il KIT Plus Ubuntu, avremo ulteriori caratteristiche ed un ricco repertorio di modelli, anche italiani e clip-arts. Con un semplice click del mouse, otterremo, anche, la persistenza delle immagini, pure se copiate da documenti web, grazie ad una macro appositamente inserita. LibreOffice, normalmente abbreviato LibO è una suite completa per l'ufficio che ovviamente risulta indispensabile anche per la casa. Con questa suite, oltremodo, completa avremo tutto il necessario: video scrittura, foglio elettronico, presentazioni, grafica vettoriale, database, biglietti da visita, editore HTML, documento master, etichette, formulario XML, matematica, ecc...

LibreOffice 3.5.x PLUS KIT Ubuntu 32-64. LibreOffice non è altro che OpenOffice, ma con diverse funzionalità aggiuntive. Con il KIT Plus Ubuntu, avremo ulteriori caratteristiche ed un ricco repertorio di modelli, anche italiani e clip-arts. Con un semplice click del mouse, otterremo, anche, la persistenza delle immagini, pure se copiate da documenti web, grazie ad una macro appositamente inserita. LibreOffice, normalmente abbreviato LibO è una suite completa per l'ufficio che ovviamente risulta indispensabile anche per la casa. Con questa suite, oltremodo, completa avremo tutto il necessario: video scrittura, foglio elettronico, presentazioni, grafica vettoriale, database, biglietti da visita, editore HTML, documento master, etichette, formulario XML, matematica, ecc...

In definitiva, con LibreOffice, abbiamo a disposizione una validissima alternativa ad Office della Microsoft. Però, mentre Office costa un mucchio di soldi (da € 457 - standard, a € 778 - Ultimate - IVA esclusa), LibreOffice è completamente gratuito ed è, inoltre, compatibile con i formati di Microsoft, compreso Office 2007/2010. Il KIT Plus arricchisce notevolmente la suite originale, con moltissimi modelli, clip-arts, font e macro che ne esaltano l'usabilità e la rendono ancora più efficiente ed efficace. Il KIT Plus è un file zip.

Ovviamente prima di installare il Kit dovete avere installato LibreOffice 3.5.x (x sta per 1 o 2, ecc...) nel vostro computer, quindi per l'installazione vi rimando alla pagina (valida anche per la 3.5.x):

LibreOffice 3.4.5 Finale Windows Ubuntu

Mentre per i manuali su LibreOffice (identico ad OpenOffice) e Writer, con tante videoguide in italiano vi consiglio le pagine:
OpenOffice3 con 19 videoguide: Manuale

Writer3 facile con 20 videoguide Manuale

Cosa fornisce, in più, il Kit-LibreOffice-Plus ?

1 - Persistenza delle immagini WEB - Se copiamo una pagina WEB, contenente immagini, e la incolliamo in un documento Writer (videoscrittura), le immagini in vengono salvate ma viene salvato il loro link. Questo se pure riduce la dimensione del file, di contro necessita di una connessione internet per visualizzare le immagini presenti nel documento. Se poi la pagina web, da cui abbiamo copiato le immagini, viene cancellata, non avremo più modo di vedere le immagini, neppure con una connessione internet attiva. Grazie ad una macro, LibreOffice Plus, elimina questo inconveniente rendendo persistenti e visibili le immagini copiate dal WEB, basterà fare click sull'icona a forma di quadratino blu in alto a destra (vicino alla guida - punto interrogativo). La seguente videoguida mostra, nel dettaglio, questa caratteristica:
Persistenza delle immagini WEB - Video guida

2 - Modelli - ClipaArts - Fonts - LibreOffice, in versione originale, è dotato di un esiguo numero di modelli (aiutano a creare svariati tipi di documenti, presentazioni, ecc..) e clip-arts (immagini vettoriali e foto, che si possono inserire nei documenti). LibreOffice Plus, fornisce tantissimi modelli, una grande collezione di clip-arts e fonts (tipi di carattere) liberamente fruibili. Molte risorse sono costituite dalla dotazione OxygenOffice, ma anche da altre fonti (OpenOffice-Italia). La seguente videoguida mostra, nel dettaglio, questa caratteristica:
Tanti - Modelli - ClipaArts - Fonts - Video guida

3 - Importazione e modifica file PDF - LibreOffice permette di esportare i documenti in formato PDF con una velocità impressionante. La suite è in condizione di importare i file PDF e quindi editarli (modificarli, trasformarli, adattarli). Questa è una caratteristica che molti utenti ignorano. Per ottenerla bisogna utilizzare un'estensione. Il Kit Plus fornisce questa opportunità. La seguente videoguida, realizzata per OpenOffice, è valida anche per LibreOffice. Ecco, nel dettaglio, come modificare i file PDF:
Importazione e modifica file PDF - Video guida

Trasformiamo LibreOffice in LibreOffice-Plus

1 - Scaricare il KIT-Plus

per Ubuntu a 32 bit - il Kit è compatibile con LibreOffice 3.5.x

Download KIT-LibreOffice-3.5.x-Plus-Ubuntu 32 bit

Nome file libreoffice-35x-plus-ubuntu-32bit.tar.gz, grandezza 50.426.394 byte, corrispondenti a 49.245 Kb

Per conoscere i Byte di un file, fate click col destro su di esso e scegliete Proprietà

per Ubuntu a 64 bit - il Kit è compatibile con LibreOffice 3.5.x

Download KIT-LibreOffice-3.5.x-Plus-Ubuntu 64 bit

Nome file libreoffice-345-plus-ubuntu-64bit.tar.gz, grandezza 50.423.269 byte, corrispondenti a 49.242 Kb

Per conoscere i Byte di un file, fate click col destro su di esso e scegliete Proprietà

2 - Installare il KIT-Plus

Per prima cosa chiudete LibreOffice. Dopo, basta, semplicemente, decomprimere (doppio click) il Kit PLUS (file .tar.gz scaricato, secondo la versione di Ubuntu 32 bit o 64 bit), nella cartella Home. Avete finito, riavviando LibreOffice avrete la versione Plus.

Se non riuscite ad aprire i file PDF, allora, nel Terminale, incollate il conando:

sudo apt-get install libreoffice-pdfimport

Per aprire il Terminale, fate click sull'icona Ubuntu, nella barra laterale di sinistra, in alto. Si apre un pannelo scuro, nella parta bassa click sulla seconda icona (a destra della casetta) e nella casella del cerca (in alto), digitate ter, sotto troverete il Terminale, un click per aprirlo. Dopo avere incollato, nel Terminale, il comando sopra riportato, vi verrà chiesta la password, digitatela con attenzione e per intero (anche se vi sembra che Ubuntu non la prenda), poi date nuovamente invio da tastiera.

Se non volete perdere eventuali personalizzazioni effettuare nel vostro LibreOffice, prima di installare il Kit, consiglio di entrare nella Cartella home, quindi Control+h per rendere visibili le cartelle nascoste (quelle col punto davanti al nome). Cercate la cartella nascosta .config (col punto davanti al nome) ed al suo interno la cartella libreoffice e rinominatela, ad esempio in libreoffice-originale. In questo modo potrete tornare indietro in qualsiasi momento (annullamento del kit).

La videoguida che segue, mostra, nel dettaglio, come procedere. Essa è stata realizzata per OpenOffice, ma è valida anche per LibreOffice: cambia solo il nome della cartella: da .openoffice.org a .config / libreoffice. Non tenete conto della cartella .fonts, in quanto non compresa in questo Kit.
Installare il KIT-Plus per Ubuntu - Video guida

3 - KIT-Fonts-Plus - Se volete installare 146 nuovi font gratuiti, dovete scaricare il Kit-font

Download KIT-font-Plus.zip

Dopo, basta, semplicemente, decomprimere (doppio click) il Kit (file zip), nella Cartella home. Avete finito.

Prima, consiglio di rinominare la cartella nascosta .fonts (solo se esiste), in modo da potere tornare indietro in qualsiasi momento. Per vedere come fare vi rimando alla videoguida poco sopra riportata.

Altre versioni del Kit-LibreOfficePlus

LibreOffice 3.4.5 PLUS - KIT Ubuntu 32-64

LibreOffice 3.3.x PLUS - KIT Ubuntu 32-64

LibreOffice 3.5.x Plus: il KIT per Windows

Per maggiori notizie, il download e per i collegamenti, si rimanda al link dell'approfondimento.


Link: LibreOffice 3.5.x PLUS KIT Ubuntu 32-64

Autore della pubblicazione:
Antonio Cantaro
Docente responsabile del settore informatica
Istituto-Majorana
Vai alla versione stampabile di questa news - Versione in PDF Crea PDF di questa news
Info su chi ha pubblicato questo testo
Leggi altri testi dello stesso autore
Leggi altre news che trattano lo stesso argomento (LINUX e OPEN SOURCE)
» Clicca per leggere le ultime notizie pubblicate

ID: 164581


RSS Comunicati-Stampa.net, clicca per accedere alla pagina   Copyright © PuntoWeb.Net S.a.s.              Privacy | Regole servizio | Chi siamo | Pubblicità | Per la Stampa | Partners
 
PuntoWeb.Net Sas