EDITORIA

Lo scrittore Caremani presenta il libro sull’Heysel alla Ubik di Cesena

May 21 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Una serata per ricordare una delle più drammatiche pagine del calcio europeo. Venerdì 24 maggio, alle 18.30, il giornalista e scrittore Francesco Caremani sarà alla libreria Ubik di Cesena in piazza del Popolo per presentare il suo libro “Heysel, le verità di una strage annunciata”, addentrandosi nelle scomode verità celate da una tragedia che ha turbato il mondo del calcio e le singole coscienze. L’appuntamento permetterà di approfondire i fatti che hanno preceduto la finale di Coppa dei Campioni del 1985 tra Liverpool e Juventus quando nel settore Z morirono trentanove persone che furono schiacciate e soffocate dalla calca sotto i colpi degli hooligans inglesi. Il valore della testimonianza di quest’opera è testimoniato dal fatto che si tratta dell’unico libro ufficialmente riconosciuto dall’Associazione fra i Familiari delle Vittime dell’Heysel.

Una serata per ricordare una delle più drammatiche pagine del calcio europeo. Venerdì 24 maggio, alle 18.30, il giornalista e scrittore Francesco Caremani sarà alla libreria Ubik di Cesena in piazza del Popolo per presentare il suo libro “Heysel, le verità di una strage annunciata”, addentrandosi nelle scomode verità celate da una tragedia che ha turbato il mondo del calcio e le singole coscienze. L’appuntamento permetterà di approfondire i fatti che hanno preceduto la finale di Coppa dei Campioni del 1985 tra Liverpool e Juventus quando nel settore Z morirono trentanove persone che furono schiacciate e soffocate dalla calca sotto i colpi degli hooligans inglesi instupiditi dall’alcool, con la decisiva incapacità di prevedere e di intervenire delle autorità belghe, della polizia locale e delle istituzioni calcistiche. “L’Heysel”, ricorda il giornalista Roberto Beccantini nell’introduzione, “rimane una ferita immane che riga la memoria e sfigura molte coscienze che, non solo in Italia, sanno di averla fatta sporca. Ritornarci sopra significa scacciare la tentazione indecente di metterci una pietra sopra. Trentaquattro anni e trentanove morti dopo”.

“Heysel, le verità di una strage annunciata”, edito da Bradipo Libri, rappresenta un atto dovuto alla memoria e alla dignità di persone che hanno perso la vita per assistere ad una partita. In questo senso, il valore della testimonianza dell’opera è testimoniato dal fatto che si tratta dell’unico libro ufficialmente riconosciuto dall’Associazione fra i Familiari delle Vittime dell’Heysel per ricordare cosa è stata la strage di Bruxelles, quale eredità ha consegnato e continua a lasciare. Nel corso della serata alla libreria Ubik sarà possibile riscoprire questa vicenda proprio attraverso l’incontro e il confronto tra Giovanna Prati e l’autore del libro, il giornalista aretino Caremani che da sempre scrive di sport e che collabora, tra gli altri, con i quotidiani Il Foglio e Tuttosport. Autore di oltre dieci libri, con un articolo dedicato all’Heysel e pubblicato su Il Foglio ha meritato il terzo posto nella categoria “Writing Best Column” degli Sport Media Pearl Award, gli oscar del giornalismo sportivo mondiale tenutosi nel 2015 ad Abu Dhabi. “Questo libro è prezioso e bellissimo”, ha scritto Walter Veltroni nella prefazione, “Lo è perché ci ammonisce a non dimenticare, e perché narra puntualmente e con notizie verificate tutto ciò che è accaduto; ma lo è anche perché è un libro d’inchiesta che ha dentro la passione del diario, della pagina biografica”.

Licenza di distribuzione:
Marco Cavini
Responsabile pubblicazioni - Uffici Stampa Egv di Cavini Marco
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere