SALUTE e MEDICINA

Lunga -Vita o Vitalongum? qual è il significato di queste due parole?

May 6 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Tutti noi ci siamo sempre chiesti quale potenziale elisir possa farci vivere il più a lungo possibile. Scienziati e filosofi da millenni si interrogano su quale molecola, composto o stile alimentare e di vita abbia la maggiore influenza positiva sugli anni che passano. Il mito dell’eterna giovinezza può diventare realtà? E come invecchiare bene e in salute?

Tutti noi ci siamo sempre chiesti quale potenziale elisir possa farci vivere il più a lungo possibile. Scienziati e filosofi da millenni si interrogano su quale molecola, composto o stile alimentare e di vita abbia la maggiore influenza positiva sugli anni che passano. Il mito dell’eterna giovinezza può diventare realtà? E come invecchiare bene e in salute?

Neuroscienziati, filosofi, medici e sociologi, ma anche storici ed esponenti del mondo del volontariato si confrontano annualmente sulle grandi sfide che l’invecchiamento della popolazione pone nel mondo. In Italia la speranza di vita media è aumentata negli anni attestandosi recentemente su 80,8 anni per i maschi e 85,2 per le femmine. Non è male, anche se ormai tutti guardiamo al futuro, cioè quello di superare la soglia dei cento anni, ed essere definiti quindi ultracentenari, o persone dalla LUNGA-VITA.

Il VITALONGUM, certo è una speranza, che è quella di sfruttare i benefici effetti del microbiota intestinale come fattore determinante per favorire una LUNGA-VITA all’insegna del benessere, ma è soprattutto un PROBIOTICO frutto di una ricerca italiana e posta sul mercato grazie ad un accordo tra Probiotical Spa e Probilive.it. Vitalongum non è solo un probiotico, che equilibra la flora intestinale alterata grazie all’azione delle miscele di Bifidobacterium longum, ma è anche immunità, grazie allo zinco, un antiossidante e antiinfiammatorio, grazie al selenio, e tanto altro ancora, in un complesso sinergico tra probiotico e prebiotico (FOS) per garantire il massimo benessere del nostro intestino (Simbiotico). Ma VITALONGUM è soprattutto ricerca: i ricercatori qualche anno fa si propongono di studiare il microbioma di alcuni ultracentenari, in ottima salute con età media di 103 anni, raccogliendo campioni dall'intestino per diversi giorni e confrontandoli con un gruppo di soggetti giovani. L’obiettivo era quello di analizzare il loro microbioma, ma soprattutto di definire e scovare la presenza di batteri buoni, come i Bifidobatteri. Incredibilmente, il loro intestino pullulava di un particolare bifidobatterio, il Bifidobacterium longum. Tutti i Bifidobacterium longum isolati mostravano le stesse caratteristiche anti-infiammatorie in vitro, cioè stimolavano alcune molecole buone del nostro sistema immunitario. La ricerca ha ascritto a loro anche capacità antiossidanti. Nasce così il probiotico Vitalongum, una miscela di tutti questi Bifidobatteri longum.
Ci sono voluti ulteriori anni di ricerche per riuscire a produrre a livello industriale questi batteri buoni, soprattutto in quantità idonee e capaci di essere mantenuti tali (vivi e vitali, come dovrebbe essere un vero probiotico) per più di due anni. Tecnologie all’avanguardia, tra cui la microincapsulazione, nonchè metodi capaci di far sopravvivere a lungo questi probiotici e renderli resistenti agli agenti esterni, come anche al passaggio nello stomaco (acidissimo) o nel duodeno (acidi biliari con attività antimicrobica), hanno coronato il sogno industriale di creare finalmente, dopo anni, un prodotto unico che è appunto VITALONGUM.
La vita è il più bel regalo ricevuto dall’essere umano, oltre che bello è anche unico, e forse lo è anche VITALONGUM.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere