ARTE E CULTURA

Mémorial ACTe, "il dovere della memoria", nel sito dove si praticavano ancora i lavori forzati nel XIX secolo

November 13 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Inaugurato a maggio 2015, il Centro caraibico di espressione e di memoria della tratta degli schiavi è l'edificio concepito come un faro di Pointe-à-Pitre.

Mémorial ACTe, "il dovere della memoria".
Nel sito dell'ex zuccherificio Darboussier, dove si praticavano ancora i lavori forzati nel XIX secolo.




Inaugurato a maggio 2015, il Centro caraibico di espressione e di memoria della tratta degli schiavi è l'edificio concepito come un faro di Pointe-à-Pitre.

Un luogo unico al mondo: visibile dal mare, “illumina” tutta la Guadalupa e i Caraibi.
Contemporaneamente è luogo di raccoglimento, museo, centro artistico e congressuale, e contribuisce a elevare le coscienze per una vita migliore insieme.
La scelta della sua posizione rappresenta un simbolo forte, in quanto è costruito sul sito dell'ex zuccherificio Darboussier, dove si praticavano ancora i lavori forzati nel XIX secolo.
La sua architettura audace si articola intorno a due edifici collegati da un arco monumentale in una rete di alluminio. Estremamente simboliche, le facciate sono ricoperte da schegge di quarzo nero, che rappresentano i milioni di anime vittime della tratta negriera e della schiavitù.
All'interno del museo, l'esposizione permanente offre sei spazi pedagogici, dalla conquista delle Americhe alla schiavitù, la sua abolizione e diversi movimenti contemporanei. Ospita anche un luogo di esposizione temporaneo e una sala congressi. Al secondo piano, tra cielo e mare, una passerella esterna di 275 metri collega il Mémorial ACTe al “Morne Mémoire”. Un ampio giardino di fronte al mare.

Mémorial ACTe
Darboussier
(Rue Raspail).
97110 Pointe-à-Pitre

Tel: +590 (0)5 90 25 16 00

www.memorial-acte.fr/the-founding-acte-memory-holds-the-future

Licenza di distribuzione:
Maura Capanni
Corrispondente settore cultura - RETERICERCA
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere